Pnrr, Toma: «I fondi a disposizione sono tanti e vanno “messi a terra” con rapidità ed efficienza»

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Nel suo indirizzo di saluto, il governatore Toma, ha evidenziato come il Pnrr sia una vera e propria chiave di svolta per il Molise.

Dialoghi sul Piano nazionale di ripresa e resilienza, iniziativa voluta dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per un confronto con il territorio sulle tematiche del Piano e, soprattutto, sulle problematiche ad esso connesse: questa mattina, la quarta tappa del tour a Campobasso, presso l’Aula Magna di Ateneo, con la partecipazione del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Nel suo indirizzo di saluto, il presidente della Regione Molise, Donato Toma, ha evidenziato come il Pnrr sia una vera e propria chiave di svolta per superare i danni causati dalla pandemia, ridefinire l’architettura socio-economica dell’Italia, guardare al domani con entusiasmo e speranza. I fondi a disposizione sono tanti e vanno “messi a terra” con rapidità ed efficienza. Si integrano con un nuovo modo di concepire i servizi attraverso l’utilizzo innovativo della tecnologia e con un potenziamento delle competenze dei dipendenti pubblici. L’incremento degli investimenti è solo una delle condizioni necessarie a garantire la ripresa.

Complementare e strategica deve essere un’idonea programmazione funzionale a incidere positivamente sui tassi di crescita e di generare sviluppo socio-economico complessivo. Nel dare atto al Governo Draghi di un’accresciuta sensibilità per quanto riguarda le politiche a sostegno del Meridione, Toma ha fatto cenno alla recente notizia in relazione alla quale circa il 49% dei fondi Pnrr destinati al settore istruzione sarà indirizzato al Meridione d’Italia, auspicando che quanto avvenuto per la scuola possa essere declinato anche in altri settori della vita del Paese.

Si è detto convinto della necessità che enti territoriali e imprese, qualora vogliano competere con realtà più avanzate, debbano essere affiancati da azioni di supporto nella gestione dei procedimenti amministrativi necessari alla concretizzazione del Piano e, a tal riguardo, ha richiamato l’iter avviato dal Ministero della Pubblica amministrazione finalizzato all’attuazione dell’“Investimento 2.2. – Task force digitalizzazione, monitoraggio e performance” del Pnrr, in forza del quale è stata approvata, in sede di Conferenza Unificata, l’intesa sullo schema di DPCM, relativo al “Progetto 1000 esperti”, concernente il riparto delle risorse tra Regioni per conferire incarichi a professionisti da destinare ad azioni di sostegno tecnico e amministrativo.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: