SANITA’ – Gemelli Molise: nuove regole per accesso in ospedale

Gemelli Molise
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
Boschi e giardini di Emanuele Grande

CAMPOBASSO – Nuove restrizioni dovute all’aumento dei contagi anche al Gemelli, dove sarà obbligatorio indossare la FFP2.

L’aumento dei contagi e di conseguenza i decreti governativi e le ordinanze locali hanno determinato un inasprimento delle restrizioni su tutto il territorio nazionale.

Il Gemelli Molise per la comparsa della nuova variante “Omicron” ha deciso di adottare le seguenti disposizioni per l’accesso dei pazienti e dei loro accompagnatori in Ospedale:

  • Utilizzo della mascherina FFP2;
  • esibizione del green pass base (tampone), dopo rilevazione della temperatura, da parte dei pazienti che non si sono potuti vaccinare e che devono ricevere prestazioni sanitarie nelle strutture ambulatoriali;
  • esibizione del super green pass da parte degli accompagnatori di pazienti non autosufficienti (persone con disabilità fisica, psichica o cognitiva);
  • divieto d’accesso in struttura degli accompagnatori di pazienti autosufficienti.

A tutela del personale interno sono state adottate le seguenti regole:

  • corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, in particolare le mascherine FFP2 in luogo delle chirurgiche, in particolare da parte del personale di assistenza nei reparti di degenza;
  • lavaggio frequente delle mani e mantenimento delle misure di distanziamento ed anticontagio;
  • limitare gli accessi a spazi comuni confinati (mensa, bar, cucine di reparto, tisanerie, studi medici, stanze di lavoro), salvo in casi strettamente necessari osservando le misure di distanziamento e le norme anticontagio;
  • limitare gli spostamenti all’interno delle varie aree/servizi ed UU.OO., se non in casi strettamente necessari e funzionali allo svolgimento delle attività lavorative, sempre osservando le norme anticontagio;
  • limitare la partecipazione a riunioni di lavoro se non in casi strettamente necessari;
  • in caso di insorgenza di febbre superiore a 37.4°C o sintomi compatibili per SARS-CoV-2 non recarsi al lavoro o allontanarsi dal luogo di lavoro in caso di insorgenza durante l’orario di servizio;
  • screening del personale a rientro dalle ferie natalizie con tampone rapido e ripetizione del tampone rapido al personale sanitario ogni 15 giorni.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
error: