CALCIO C – Campobasso senza mezze misure, con la Juve Stabia punta al bottino pieno

Calcio, serie C, Campobasso, Castellammare di Stabia
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – È passato un mese esatto dall’ultima volta che la serie C è scesa in campo. Dopo le valutazioni del caso, per prevenire i contagi i massimi dirigenti della Lega hanno deciso di riprendere direttamente dalla quarta giornata di ritorno, prevedendo un tour de force a febbraio con ben sette partite da disputare.

Si riparte dal Romagnoli, dunque. La Juve Stabia arriverà in contrada Selvapiana per riscattare le ultime due prestazioni non proprio esaltanti: sconfitta a Francavilla, pareggio interno contro la Fidelis Andria. La squadra di Castellammare è stata capace di battere il Bari tra le mura amiche ma non ha avuto vita facile nell’arco della stagione fin qui disputata. Ben due i cambi in panchina per tentare di riprendere quota e raggiungere un obiettivo stagionale ormai fuori portata. Dalle iniziali velleità di promozione con mister Novellino, le vespe hanno riposizionato il mirino in corsa puntando ai playoff dopo due cambi in panchina: prima Imbimbo, poi Sottili. Alla corte di quest’ultimo sono arrivati il centrocampista Erradi dalla Pro Vercelli e l’esperto attaccante Ceccarelli dal Catania.
I campani sono a cinque punti di distanza dal Campobasso che vuole tornare a vincere davanti al proprio pubblico. Troppi mesi sono passati dall’ultima gioia sotto la Curva Scorrano: era il 3 ottobre e fu la Paganese a soccombere tra le grinfie del Lupo. Urgono tre punti in casa rossoblù, per la classifica, per il morale e per una tifoseria che al momento, con 2800 di media spettatori, è tra le prime dieci del centrosud dalla serie A alla serie C. A distanza di un mese dalla partita di Avellino Cudini ritrova tutti i suoi uomini, escluso Vitali ceduto al Foggia a titolo oneroso. Abile e arruolabile anche il nuovo acquisto Merkaj, attaccante classe ’97, giunto in rossoblù all’interno dell’operazione Vitali. Dalla finestra di mercato invernale, al momento, non dovrebbero arrivare altre novità anche se il duo De Angelis-Mandragora sta sondando il terreno per altri scambi a centrocampo e in difesa.
In campo dovrebbe cambiare poco. Mister Cudini ha a disposizione due ipotesi: il classico 4-3-3 o il 3-5-2 che ha lasciato intravedere buone cose quando utilizzato. Di sicuro Raccichini difenderà i pali dietro una difesa a tre che potrebbe schierare Dalmazzi, Bontà (o Magri) e Menna. In mediana Pace, Tenkorang, Persia, Candellori con Ladu leggermente più avanzato a supporto di Rossetti e Merkaj. L’appuntamento è per le 17.30 di domenica quando il signor Feliciani di Teramo darà il via alla gara.
                                                                                                                                 Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: