Controlli dei Carabinieri: guida in stato di ebrezza e senza patente

Carabinieri Bojano
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
Boschi e giardini di Emanuele Grande

BOJANO – I Carabinieri della Compagnia di Bojano hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dell’incidentalità stradale.

Tra venerdì e sabato, i militari  sono stati impegnati nel controllo dei flussi del traffico lungo le principali arterie effettuando 377 controlli su strada, nel corso dei quali sono state identificate 489 persone e controllati 186 veicoli.

In particolare, venerdì alle prime ore del mattino, nelle campagne di Vinchiaturo, una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile ha intimato l’alt ad un giovane del posto, che nel rincasare a bordo del proprio veicolo percorreva la S.P. 53 con andatura a zigzag. L’atteggiamento era tipico di chi aveva “bevuto”, infatti, il preliminare accertamento con precursore ha dato esito positivo confermato poi con la prova del palloncino che ha evidenziato un tasso alcolemico nel sangue di 1,19 e 1,21 g/l, con le conseguenze normative del caso e il ritiro della patente.

Nella prima serata di sabato, invece, a Guardiaregia, è stato controllato un veicolo il cui conducente alla vista della pattuglia, ha effettuato una manovra repentina. Il conducente, un giovane extracomunitario, ha affermato di aver dimenticato la patente a casa, ma più approfonditi accertamenti hanno consentito di accertare che il documento di guida non era mai stato conseguito. Immediato il fermo del veicolo, affidato poi ad un familiare giunto sul posto. Al vaglio degli inquirenti anche responsabilità di natura penale, in quanto nell’abitacolo il giovane occultava due coltelli con lama a punta di oltre 20cm, dei quali non è stato in grado di giustificare il possesso ed in particolare il porto in auto.

Analoga sorte è toccata ad un giovanissimo che in una via periferica del comune di San Massimo è stato fermato da un altro equipaggio dell’Aliquota Radiomobile alla guida di una autovettura di grossa cilindrata chiesta in prestito ad un conoscente pur non avendo mai conseguito la patente di guida dichiarando ai militari di volersi esercitare. Fermo amminastritivo del veicolo per tre mesi con ritiro della carta di circolazione e sanzione di 5.100,00 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: