Guerra in Ucraina, Testamento: “No all’invio di armi e militari. L’Italia ripudia la guerra”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

ROMA – Passa con l’appoggio anche dei deputati meloniani la risoluzione del governo per l’invio di aiuti militari all’Ucraina.

Alcune parti della risoluzione sono state approvate all’unanimità, mentre su alcune altre sono state registrate posizioni diverse, assunte in particolare dai deputati di Alternativa che in alcuni casi hanno votato contro o sono astenuti. L’on. Rosa Alba Testamento ha espresso la sua contrarietà votando “No” in Aula all’invio di armi e uomini in Ucraina.

“Mandare armi e personale militare in Ucraina significa in questo momento – scrive la parlamentare Rosa Alba Testamento – gettare benzina sul fuoco! E’ da ipocriti manifestare il sabato in piazza per la pace e poi il lunedì mandare armi e uomini in guerra.

I margini di dialogo ci sono, ci sono trattative in corso e rivendicazioni che andrebbero ascoltare mantenendo una posizione di neutralità!

L’Italia merita ben di meglio di questo governo che sta semplicemente seguendo i diktat della Ue e fornisce armi a uno Stato in guerra violando la Costituzione.

Voto no – conclude Testamento – alle parti inerenti questi aspetti della risoluzione di maggioranza più FdI a seguito delle comunicazioni del Presidente del Consiglio sugli sviluppi del conflitto Russia-Ucraina.

L’Italia ripudia la guerra e io sono italiana!”

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem
fabrizio siravo assicurazioni

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: