ISERNIA – Tentata concussione, il direttore provinciale dell’agenzia delle Entrate non risponde alle domande del Gip

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Interrogatorio di garanzia, il direttore provinciale dell’agenzia delle Entrate non risponde alle domande del Gip.

Questa mattina, giovedì 14 aprile, il direttore provinciale dell’agenzia delle Entrate di Isernia, agli arresti domiciliari dalla scorsa settimana per tentata concussione, si presentato in tribunale a Isernia accompagnato dall’avvocato Benedetto Maria Iannitti del foro di Santa Maria Capua Vetere, per l’interrogatorio di garanzia. L’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del Gip. Si è scelto il silenzio per ora, per dare il tempo agli avvocati di preparare una linea difensiva efficace.

I legali hanno dichiarato che il loro assistito “è pronto a collaborare con gli inquirenti e ripone totale fiducia nell’operato della magistratura. E’ sua intenzione chiarire integralmente la sua posizione”. Nelle prossime ore chiederanno al riesame una misura meno afflittiva dei domiciliari. Il dirigente è stato arrestato in una operazione congiunta di Carabinieri e Guardia di Finanza su delega della Procura di Isernia. Per l’accusa avrebbe chiesto una cospicua somma di denaro al commissario di una società in concordato per alleggerire l’esposizione debitoria dell’azienda nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: