ISERNIA – Torna in città la fiera di San Pietro Celestino dopo due anni di stop forzato causa Covid

Isernia san pietro celestino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Il 19 maggio si celebra la Festa di San Pietro Celestino, Papa cittadino e compatrono di Isernia.

L’assessore comunale al Suap, Ovidio Bontempo, rende noto che, con delibera di Giunta n. 56 del 28 aprile, sono state disciplinate le modalità operative per lo svolgimento della prima delle tre manifestazione fieristiche che annualmente si tengono a Isernia, ossia quella prevista per il 19 maggio, festività del compatrono, San Pietro Celestino V Papa.

Con lo stesso atto di Giunta sono stati differiti i termini per la presentazione delle domande ed è stata, altresì, differita all’entrata in vigore del nuovo Regolamento per il commercio sulle aree pubbliche l’applicazione dei diritti istruttori per la domanda di partecipazione alle fiere.

Questo il sunto di quanto disposto nell’atto deliberativo:

1) l’area interessata dalla manifestazione fieristica del 19 maggio è quella compresa tra l’imbocco di corso Marcelli e corso Garibaldi (lato sinistro salendo dal centro storico), incluse: piazza Pio IX, piazza A. Volta, largo Santa Maria delle Monache, largo Purgatorio, piazza Trento e Trieste, piazza A. d’Isernia, Vico Mercatello, piazza Celestino V, piazza Carducci, largo San Domenico, largo Maddalena e corso Garibaldi (lato antistante la sede delle Poste Italiane) e parte di piazza Tullio Tedeschi (lato nord del Monumento ai Caduti);

2) piazza Celestino V verrà interdetta alla localizzazione di banchi di vendita. Sono consentiti esclusivamente piccoli gazebo (max ml. 3 x 3) con prodotti artigianali e dimostrativi, hobbisti, banchi di beneficenza, attività divulgative e/o informative. È vietato parcheggiarvi qualunque veicolo; le paninoteche ambulanti siano localizzate nelle zone periferiche della fiera, ovvero in aree dove sia garantito il rispetto delle vie di fuga;

3) la fiera avrà inizio alle ore 8:00 e terminerà alle ore 24:00, con la seguente differenziazione per tipologie merceologiche:

a) i titolari di banchi di vendita ordinari – orario di vendita fino alle 20.00;

b) paninoteche e dolciumi – orario di vendita fino alle 24.00;

4) eccezionalmente in via straordinaria, per consentire la ripresa delle manifestazioni dopo il lungo periodo di pandemia, che ha causato gravi danni economici alle imprese per lo stop forzato imposto dalle misure restrittive, sono differiti i termini per presentazione delle domande (sia in forma cartacea che via pec) secondo le seguenti scadenze improrogabili:

a) è differito alle ore 24.00 del 4 maggio il termine per la presentazione delle istanze relative alla fiera del 19 maggio;

b) è differito alle ore 24.00 del 20 maggio il termine per la presentazione delle istanze relative alla fiera del 28 e 29 giugno (fiera delle cipolle);

c) per le medesime ragioni è differita all’entrata in vigore del nuovo Regolamento per il commercio sulle aree pubbliche e, comunque, entro e non oltre il 31/12/2022, l’applicazione dei diritti istruttori per la domanda di partecipazione alle fiere prevista dal Tariffario approvato con deliberazione di G.C. n. 20/2021.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: