PETTORANELLO DEL MOLISE – Presentato negli stabilimenti dell’ex Ittierre il progetto creativo “Eco Art”

La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

PETTORANELLO DEL MOLISE – Il progetto “Eco Art” è stato organizzato in collaborazione con il Liceo artistico Manuppella di Isernia e verte sull’ecosostenibilità artistica.

L’azienda molisana Res-Recupero Etico Sostenibile della famiglia Valerio, in occasione delle nuove sfide dell’agenda Onu 2030, ha presentato nella serata di ieri, giovedì 27 maggio, presso gli stabilimenti dell’ex Ittierre a Pettoranello del Molise, il progetto “Eco Art”.

All’evento hanno preso parte le istituzioni locali tra cui Piero Castrataro, sindaco di Isernia; Gabriella Faramondi, prefetto della provincia di Isernia; Vincenzo Cotugno, vicepresidente Regione Molise e assessore alla Cultura; Maria Teresa Vitale, dirigente Scolastico dell’ Isis Cuoco Manuppella.

Un progetto creativo, frutto della collaborazione con il Liceo artistico Manuppella di Isernia che verte sull’ecosostenibilità artistica. L’idea è quella di mettere in risalto tutte quelle che sono le tematiche ambientali e la sostenibilità attraverso una scuola creativa, favorendo una maggiore consapevolezza e usando l’arte come potenziale strumento di diffusione e divulgazione di tematiche legate alle grandi sfide globali.

Abiti, gioielli, opere d’arte, performance realizzate con grande creatività dagli studenti con materiali da riciclo, grazie allo studio di nuove tecnologie e all’utilizzo di elementi come plastica, carta e alluminio, ha sfilato sul palco mettendo in risalto la storia del territorio molisano attraverso il design. La mission del Gruppo Valerio è quella di trasformare i rifiuti in risorsa ed ecco che plastica, alluminio, giornali diventano protagonisti tra colori, moda e modernità. Indossare abiti o accessori realizzati con materiali di riciclo è la soluzione che reinterpreta in chiave creativa la legge fisica di conservazione della massa: nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.

Ogni cosa può essere rimodellata per risorgere a nuova vita, lo fanno le tendenze, lo fanno i rifiuti. Il progetto mira ad un coinvolgimento diffuso della città sostenibile attraverso la collaborazione con realtà culturali, istituzionali e professionali presenti sul territorio. Traccia un viaggio nella storia dell’arte e nella cultura artistica, dal Novecento fino ai nostri giorni, per guardare in dettaglio come il tema del riciclo continui a stimolare la creatività delle attuali generazioni.

Il Liceo artistico Manuppella, impegnato con Res nei Percorsi per le Competenze trasversali e l’Orientamento, anche quest’anno ha svolto attività creative improntate al riciclo, coordinate  dalla tutor aziendale Dott.ssa Carmen D’Antonino, dalla referente PCTO Prof.ssa Linda Berardi.  Un successo per la sfilata organizzata in quello che una volta era il tempio della moda molisana e italiana, un connubio perfetto tra materiale ricalato e moda. Tante le persone che hanno seguito e ammirano con entusiasmo le creazioni di moda green.

Soddisfazione per la realizzazione di questo importante progetto è stata espressa da Maria Teresa Vitale, dirigente scolastica del Liceo artistico Manuppella, che ha ribadito come creatività e innovazione si possono unire al rispetto dell’ambiente dando vita ad progetto di successo. Anche Carmen D’Antonino, tutor aziendale, si è detta soddisfatta per questa collaborazione tra il Gruppo Valerio e il Liceo artistico Manuppella che ha puntato proprio sulla didattica ambientale, oggi punto di riferimento per quanto concerne le nuove sfide globali che devono necessariamente includere innovazione e creatività.

Anche Linda Berardi, professoressa Liceo Manuppella è intervenuta raccontando il progetto e la collaborazione nata con RES. “In occasione del progetto di alternanza scuola lavoro abbiamo dato vita ad un lavoro originale, con la creazione di 30 abiti e varie istallazioni con l’utilizzo di materiali riciclati. Ci siamo cimentati in qualcosa di molto importante: l’ecosostenibilità, grazie alla sinergia col Gruppo Valerio”.

Grande lavoro di innovazione e ricerca da parte del Gruppo Valerio – ha commentato il vicepresidente della Regione Molise e assessore alla Cultura, Vincenzo Cotugno, che ha sottolineato “l’importanza di aver recuperato l’habitat e la struttura dell’Ittierre, ma ancora di più di aver lavorato in sinergia con il Liceo Manuppella coinvolgendo i giovani. Una nuova primavera per Pettoranello e per il Molise“.

Grazie all’impiego di tecniche innovative e alla creatività degli studenti, i materiali riciclati come plastica, carta e alluminio hanno sfilato sul palco divenendo capi di moda e mettendo in risalto la storia del territorio molisano.

Unire ambiente, arte e scuola. – questa la mission dichiarata da Maria Valerio del Gruppo Valerio, promotore dell’evento – “Un progetto dedicato alla sostenibilità ma soprattutto ai giovani, un messaggio rivolto a loro. La scuola è il centro, il fulcro di tutto”.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: