Lavoratori socialmente utili, Avv.ti Iacovino e Fiorini “Per Cassazione è subordinato il lavoro svolto per il Comune di Venafro in difformità del progetto”

comune di venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

VENAFRO – I lavori socialmente utili intercorsi con il Comune  di Venafro “si erano svolti in difformità dei progetti per i quali essi erano stati stipulati come svolgimento di lavoro dipendente”.

A comunicare tanto sono gli avv.ti Enzo Iacovino e Vincenzo Fiorini che al riguardo spiegano “La Suprema Corte di Cassazione, con decisione del 13 giungo scorso conferma la sentenza della Corte di Appello di Campobasso che ha accolto le domande di diversi lavoratori, assistiti dagli avv.ti  Vincenzo Iacovino e Vincenzo Fiorini, con cui avevano sostenuto che i rapporti di lavoro socialmente utili intercorsi con il Comune di Venafro si erano in realtà svolti in difformità dei progetti per i quali essi erano stati stipulati e si erano connotati come svolgimento di lavoro dipendente!

La Corte d’Appello, dopo un’attenta istruttoria, ha ritenuto comprovato l’inserimento dei lavoratori, nei lunghi periodi ultradecennali, nell’organizzazione del Comune, per lo svolgimento di un servizio rientrante nei suoi fini istituzionali e con mansioni assolutamente ordinarie e connotate da radicali difformità dal progetto. Il tutto con osservanza di orari e disposizioni.

Il Comune ha promosso ricorso in Cassazione respinto!

La Suprema Corte ha ritenuto correttamente valutata la diversità di mansioni tra i progetti di l.s.u. e il lavoro concretamente svolto presso l’Ente.

La Corte di legittimità ha ritenuto, inoltre, ininfluente la natura salariale corrisposta a fronte dell’attività subordinata per il parametro della direzione da parte dei superiori e dell’inserimento stabile in un servizio proprio dei fini istituzionali del Comune qual’ è per esempio l’Ufficio Gare con gestione, monitoraggio e rendicontazioni delle opere pubbliche realizzate!

Infine la Cassazione ha confermato il dovuto risarcimento eurounitario da abusiva reiterazione dei contratti a termine!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: