ISERNIA – Trasportavano in auto oltre 1 chilo di hashish: in manette due giovani pusher

La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Trasportavano in auto oltre 1 chilo di hashish, due giovani pusher arrestati in flagranza di reato.

Nel pomeriggio del 27/6/22 – si legge in una nota diffusa dalla Questura – , nel corso di mirati servizi volti alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti lungo le principali arterie stradali e snodi di accesso alla città di Isernia, personale della Squadra Mobile ha proceduto al controllo, nei pressi di Roccaravindola-Montaquila,  di due giovani, che viaggiavano in direzione del capoluogo pentro a bordo di una vettura utilitaria, poi risultata noleggiata.

I due, residenti ad Isernia e provincia, hanno mostrato fin da subito un particolare nervosismo che gli operatori hanno subito notato, insieme all’odore acre che promanava dall’abitacolo dell’auto. Insospettiti, gli agenti hanno proceduto ad una perquisizione personale e veicolare. Sotto il sedile lato passeggero, ben occultati, sono stati rinvenuti 10 panetti di hashish per un peso di oltre 1 kg, pronti per essere immessi nel mercato dello spaccio di stupefacenti della città isernina e che avrebbero fruttato più 10.000 euro di illecito guadagno.

Oltre al cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente – si sottolinea nella nota – , uno dei due giovani aveva con sé numerose banconote del taglio di 50 euro ciascuna, per una somma complessiva di euro 5.150,00, di cui non ha saputo indicare la provenienza e ritenute dagli investigatori riconducibili all’ipotesi di reato contestata. Il denaro e l’hashish sono stati sottoposti a sequestro. I due giovani sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e posti a disposizione dell’A.G. presso i rispettivi domicili.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, condividendo l’operato della P.G., ha richiesto al G.i.p. in sede la convalida dei due arresti in parola e l’adozione di misure cautelari personali nei confronti degli arrestati. Il G.i.p., in data 1/7/2022, ha convalidato gli arresti e ha adottato la misura degli arresti domiciliari per entrambi gli indagati“.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari ed i soggetti in questione – uno dei quali annovera precedenti di polizia specifici ed era già stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile di Isernia per lo stesso reato – avranno a disposizione gli strumenti previsti dal codice di procedura penale per definire la propria posizione giuridica.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
fabrizio siravo assicurazioni
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: