Donazioni mensili, quando i piccoli contributi possono fare una grande differenza

Donazioni, medici senza frontiere
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

Donazioni mensili, quando i piccoli contributi possono fare una grande differenza

Ci possono essere varie motivazioni che spingono a fare delle donazioni mensili. Si può donare ogni mese per sostenere la ricerca e la cura di gravi malattie, per aiutare i più bisognosi, per dare un contributo di lunga durata per la realizzazione di progetti che possano cambiare la vita a tante persone, per consentire che tutti possano avere un’assistenza sociosanitaria sia a domicilio che in ospedale, nonché un sostegno psicologico laddove sia necessario o la fornitura di farmaci di prima necessità. La donazione può essere effettuata sia dal singolo cittadino che da associazioni, in favore di una società no profit o un ente di beneficienza.

Come fare le donazioni mensili

Oggi, grazie alla tecnologia, si può fare una donazione regolare in pochi istanti: basta navigare sul sito dell’associazione o dell’ente a cui si vuole destinare il proprio contributo, scaricare la documentazione per risultare “donatori periodici”, attivare un SDD bancario direttamente online o con la carta di credito e scegliere il tipo di donazione. In alternativa puoi donare anche compilando il modulo per diventare un donatore periodico, firmarlo e inviarlo al destinatario. La cifra di quanti euro al mese donare, naturalmente, viene decisa dal donatore stesso. Così come si può scegliere che tipo di donazione fare, come la donazione per un singolo, cioè si dona una determinata cifra a una persona specifica affinché possa, per esempio, trascorrere in tranquillità gli ultimi giorni della malattia. In alternativa si può anche fare una donazione in ricordo della persona scomparsa, trasformando così l’omaggio in un vero gesto concreto di solidarietà.

Donazioni mensili o ricorrenti, cosa serve per organizzare una raccolta fondi di questo tipo

La donazione mensile o ricorrente è una donazione che viene fatta per l’appunto con una “scadenza” specifica, cioè ogni mese sulla carta del donatore viene addebitato automaticamente l’importo predeterminato. Possono essere donatori già attivi tramite iniziative di direct mail (cioè raccolta fondi tramite email) o per via telemarketing (cioè una richiesta di fondi telefonicamente), ma in generale per raccogliere delle donazioni mensili serve impostare anche una strategia ben definita. E quindi avere:

  • Uno staff competente, che conosca gli aspetti promozionali, legali ed economici, nonché quelli di marketing e comunicazione, in merito alle donazioni;
  • Dei donatori sensibilizzati tramite un evento, la ricezione di una mail o newsletter, un sito, un blog o una rivista;
  • Un database funzionante, quindi avere una mailing list aggiornata, in modo, ad esempio, da non inviare una newsletter di richiesta donazioni mensili a chi già ogni mese dà il proprio contributo;
  • Campagne di email marketing personalizzabili, cioè far sì che ogni donatore possa sentirsi unico e speciale ricevendo una comunicazione di carattere pubblicitario, ma con una dedica speciale per la donazione fatta o una lettera di ringraziamento per il contributo donato. Insomma, ogni donatore deve sentirsi il primo a essere ringraziato e comprendere l’importanza del proprio gesto. Non si tratta solo di attività promozionali ma di un vero gesto di gratitudine per quel che si riceve mensilmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: