Regione, il dott. Cappuccio della Regione Molise nella cabina di regia nazionale delle politiche sociali prevista dal PNRR

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Il dott. Alessandro Cappuccio, dirigente delle Politiche sociali della Regione Molise, è stato chiamato nella cabina di regia composta da componenti di livello nazionale locale e del terzo settore con una funzione di assistenza tecnica al lavoro e delle politiche sociali all’interno delle funzioni del PNRR.

“Ed è con estremo piacere – interviene l’Assessore alle Politiche sociali della Regione Molise, Filomena Calenda – che sottolineo come a far parte di questo importante strumento che rappresenta il sistema dei servizi sociali, è stato nominato in cabina di regia il dottore Alessandro Cappuccio, dirigente alle politiche sociali della Regione Molise”.

“Un funzionario – continua l’assessore Calenda – che ha una conoscenza certosina delle problematiche e delle risorse individuali e collettive presenti sul territorio, capace dunque di promuovere e favorire azioni a sostegno della coesione sociale e per la costruzione di sicurezza sociale”.

Il Piano nazionale degli interventi e dei servizi sociali 2021-2023 si costruisce come documento dinamico e modulare, che contiene all’interno di una cornice unitaria, quelli che vengono definiti piani settoriali.
La cornice unitaria, che ne costituisce il primo capitolo, mira a definire i contorni di un processo distrutturalizzazione di un sistema dei servizi sociali attualmente ancora frammentato e non in grado, sull’intero
territorio nazionale, di offrire la certezza della presa in carico di coloro che si trovano in condizioni di bisogno e di promuovere quella coesione sociale e quella “resilienza” che sono emerse con forza, negli anni più recenti, come elementi imprescindibili.

Una cornice unitaria, dunque, che sappia sostenere una logica complessiva di sviluppo dei servizi, nei vari ambiti in cui attualmente si articola la programmazione, fondata su un approccio volto a sostenere e valorizzare le risorse delle persone che vengono prese in carico da un sistema sempre più solido e competente, che sia capace di promuovere sul territorio la partecipazione delle reti di cittadinanza coniugando welfare e sviluppo della democrazia.

I Piani settoriali, che ne costituiscono i capitoli successivi, declinano e sviluppano l’orientamento complessivo negli specifici ambiti, definendo obiettivi delle politiche e l’allocazione delle relative risorse finanziarie.
Questi Piani “Individuano le priorità di finanziamento, l’articolazione delle risorse dei fondi tra le diverse linee di intervento, nonché i flussi informativi e gli indicatori finalizzati a specificare le politiche finanziate e a
determinare eventuali target quantitativi di riferimento”, “nell’ottica di una progressione graduale, nei limiti delle risorse disponibili, nel raggiungimento di livelli essenziali delle prestazioni assistenziali da garantire su tutto il territorio nazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: