VERSO IL VOTO – Giorgetti visita il Molise: “Terra di grandi lavoratori”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

TERMOLI – Il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti è arrivato a Termoli per una visita istituzionale e per inaugurare la sede della Lega.

Il Ministrto Giorgetti è arrivato a Termoli nella serata di ieri, 8 settembre, ed ha partecipato ad una cena con il direttivo della Lega Molise. Questa mattina, invece, si è recato all’inaugurazione della sede elettorale della Lega.

Ad accogliere Giancarlo Giorgetti i candidati del centrodestra nel collegio uninominale l’onorevole Lorenzo Cesa e Claudio Lotito,  che lo hanno seguito in Corso Umberto I per l’inaugurazione della sede della Lega. Ad attenderlo anche i candidati al proporzionale Michele Marone, Rita Colaci e Alberto Tramontano.

Ad introdurre Giorgetti è stato Claudio Lotito che ha avuto parole al miele per il Molise e i molisani: “Sono rimasto ammaliato da questa Regione, dalle sue bellezze naturali ma non solo. Lo dicevo al ministro, ad ammaliarmi sono stati anche la qualità delle persone,  tutte fantastiche, di grande accoglienza, sensibilità ed educazione. Nei loro volti però ho rivisto un concetto verghiano quasi di rassegnazione, che richiama alla vita dei Malavoglia. E’ nostro compito dare speranze e certezze perchè i problemi del Molise possono essere di facile soluzione”.

“Abbiamo dei valori comuni e siamo uniti nella nostra visione politica – ha dichiarato l’onorevole Cesa – insieme vinceremo e governeremo questo Paese”.

Giorgetti ha preso la parola mettendo in evidenza le potenzialità del Molise: ” Bisogna difendere le tradizioni e avere l’orgoglio di riscoprire l’identità molisana. “Termoli è stata scelta per la gigafactory rispetto a tante località e siti che in qualche modo si candidavano. Stellantis ha valutato che qui c’è la produttività, le condizioni delle maestranze e l’aiuto dello Stato. E allora è fondamentale difendere le proprie ragioni e gli interessi della propria terra e, nel contempo, accettare le nuove sfide”.

Al centro del suo intervento anche il problema energetico: ” Siamo in una specie di guerra commerciale con la Russia, il mercato del gas è finito in mano a speculatori ma aumentare il prezzo del gas per l’Europa e le bollette per milioni di famiglie è assurdo, significa metterci in ginocchio.

Non partiamo dalle ideologie che sono parte della sinistra e dei 5 stelle. Partiamo dalla forza di questa terra di grandi lavoratori”.

Durante l’inaugurazione della sede sono intervenuti anche i candidati molisani.

A fare gli onori di casa Michele Marone: “Ringrazio tutti i presenti, sono onorato di ospitare l’onorevole Giorgetti, oggi apriamo la nostra sede elettorale. E’ un momento complicato per le famiglie italiane, per tutte le imprese perché dopo la pandemia ci ritroviamo un’economia di guerra che sta mettendo a dura prova le tasche degli italiani. Il nostro ministro sta cercando di fronteggiare queste problematiche e il nuovo governo adotterà misure straordinarie a tutela del lavoro dei nostri imprenditori”.

La dottoressa Rita Colaci ha posto l’accento sulla sanità e sul lavoro: “Vivo ogni giorno in questo ambito e quindi ne conosco le problematiche. Dobbiamo aiutare i nostri giovani nel lavoro per poter costruire un futuro”.

“Essere candidati – ha spiegato Alberto Tramontano – rappresenta una grandissima responsabilità. Il Molise deve poter riemergere”.

L’agenda di impegni del Ministro Giorgetti per questa giornata è molto densa, in tarda mattinata avrà un incontro con gli imprenditori al Cosib e poi si recherà a Campobasso in visita alle Semolerie Molisane dei fratelli Ferro e al Pastificio La Molisana. Nel pomeriggio sarà presente all’inaugurazione della sede della Lega in corso Vittorio Emanuele.

Intervenendo nel pomeriggio all’inaugurazione della sede elettorale del partito in corso Vittorio Emanuele II a Campobasso, il Ministro Giorgetti ha rilasciato commenti in particolare sulla sanità molisana: “La sanità varia in base al territorio. In una grande città c’è un certo tipo di sanità, su un territorio montano o collinare con tanti piccoli comuni, probabilmente, ci vuole un altro modello di sanità che è uno dei diritti fondamentali dei cittadini”.

Su infrastrutture e viabilità ha dichiarato: “Dobbiamo creare le condizioni infrastrutturali affinché potenzialità di questa Regione si possano esprimere”. Insieme al Ministro, durante l’inaugurazione della sede elettorale, Claudio Lotito, ormai sempre presente in questa campagna elettorale molisana, e i candidati Michele Marone, Rita Colaci e Alberto Tramontano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: