Truffa ai danni di un’anziana, Fiamme Gialle “Individuato un responsabile”

Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica

CAMPOBASSO – Truffa assicurativa ai danni di una persona anziana, la Guardia di Finanza della Tenenza di Larino avrebbe individuato un responsabile.

In un Comunicato le Fiamme Gialle specificano “Coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino, i Finanzieri della locale Tenenza della Guardia di Finanza hanno portato a termine un’indagine di polizia giudiziaria, in materia di reati contro la persona ed il patrimonio.

Nello specifico, i militari delle Fiamme Gialle, con meticolosi accertamenti, hanno acquisito numerosi elementi,
che hanno permesso di identificare il responsabile di una truffa, perpetrata ai danni di una donna anziana.
Le investigazioni hanno permesso, infatti, di individuare e denunciare, un soggetto, il quale, mediante la falsificazione di apposita documentazione, sulla quale venivano riprodotti anche i loghi di una compagnia assicurativa, faceva credere, all’anziana vittima, di poter beneficiare di un vantaggioso investimento, riuscendo a farsi corrispondere, diverse somme di denaro, per euro 28.000,00.

Tale attività, della Guardia di Finanza, si inserisce nella mission istituzionale del Corpo, in stretta sinergia con
l’Autorità Giudiziaria, finalizzata alla tutela del cittadino, con particolare attenzione alle fasce più deboli, come le persone sole ed anziane, non ultimo con riferimento ai conseguenti risvolti economico-finanziari, anche attraverso il sequestro dei proventi illeciti in capo a chi pone in essere simili comportamenti illegali nonché valore funzionale ad incrementare, sia la prevenzione, sia la “sicurezza percepita” e a “leggere”, in modo costante, lo scenario operativo di riferimento, per trarne ogni utile spunto, investigativo e di tutela della collettività.

L’attività di servizio in argomento è, oltremodo, occasione utile per invitare la cittadinanza ad interessare, comunque, Istituzioni e Forze di Polizia, ogni qualvolta ci siano situazioni “strane” e/o “non convincenti”, vieppiù, con riferimento alle persone più anziane.

Il procedimento è nella fase delle indagini preliminari, nel corso delle quali l’indagato potrà esperire, in ottica difensiva, tutti i rimedi processuali, previsti dal codice di rito.
Nulla osta Autorità Giudiziaria concesso.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: