POLITICA – Costanzo Della Porta, un molisano a Palazzo Madama

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

ELEZIONI – Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia ha ottenuto un risultato entusiasmante alle consultazioni del 25 settembre.

San Giacomo degli Schiavoni, piccolo paese che sorge su una collina affacciata sul mare, in una splendida posizione panoramica. Un paesino che negli ultimi decenni, sfruttando la conurbazione con la vicina Termoli, ha aumentato notevolmente i suoi abitanti ed ha avuto uno sviluppo inaspettato. Qui, il 25 settembre scorso, oltre la metà dei votanti ha espresso in modo compatto la volontà di avere, per la prima volta nella storia del paese, un concittadino parlamentare.

Un voto che rispecchia la valanga di preferenze ottenute a livello regionale dove Costanzo Della Porta, capolista di Fratelli d’Italia sul plurinominale al Senato, ha ottenuto la fiducia di 29063 votanti (pari al 22,4%). Un vero e proprio exploit che, sulla scia del successo ottenuto dal partito di Giorgia Meloni, ha portato due parlamentari molisani di Fratelli d’Italia in parlamento.

La figura di Della Porta, seppur poco nota a chi è estraneo alla vita politica molisana, rappresenta in realtà una costante e un punto di riferimento per tanti molisani che negli anni hanno apprezzato l’operato decennale del neosenatore.

Costanzo Della Porta nasce a Termoli il 29 ottobre 1975, si laurea giovanissimo in giurisprudenza e inizia la sua attività di avvocato a Termoli dove si afferma come un professionista stimato e apprezzato. Ma la sua vera passione è la politica. Impegnato sin da ragazzo in Azione Giovani, diventa responsabile provinciale e poi regionale del movimento giovanile di AN, dove si propone come un punto di riferimento per tanti giovani e conosce e stringe un rapporto di amicizia con la futura leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Giovanissimo, a soli 25 anni, è candidato con Alleanza Nazionale alle elezioni regionali del 2001. Non viene eletto ma ottiene un risultato importante, emergendo come uno dei principali esponenti della coalizione di centrodestra.

Viene eletto sindaco di San Giacomo nel 2016 e riconfermato nel 2021. Nella sua esperienza da Primo cittadino sono tanti i risultati ottenuti: “La lista è davvero lunghissima – spiega Della Porta – dalla costruzione della nuova scuola, l’investimento di centinaia di migliaia di euro per nuove strade, il rifacimento dell’intera illuminazione pubblica con impianti a led, la ristrutturazione del belvedere, del cimitero. In questi anni, inoltre, San Giacomo ha partecipato per la prima volta alla Bit di Milano, abbiamo riaperto il sito archeologico della villa romana e tanto altro”. Una vera e propria rinascita che ha lanciato il piccolo paese del Basso Molise come esempio virtuoso nella Regione.

Della Porta continua, nel frattempo, il suo impegno nel partito, diventando coordinatore provinciale e contribuendo in modo determinante alla crescita dei consensi.

La candidatura al Senato è quasi inaspettata, ma viene accolta con entusiasmo come testimonia una campagna elettorale vissuta al massimo, a contatto con la gente e con gli elettori di tutti i paesi molisani. Scelto dal partito per la sua lunga militanza ma anche per la sua “esperienza amministrativa e professionale”.

Nella notte del 25 settembre arriva l’ufficialità dell’elezione a senatore: “Un grazie di vero a tutti gli elettori molisani, che sono stati davvero tanti, per merito dei quali sono stato eletto Senatore della Repubblica – il suo primo commento – Rappresenterò il Molise intero, sarò un senatore che resterà legato al suo territorio, un punto di riferimento per tutti i nostri concittadini”.

Mi preme ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me, dalla nostra leader Giorgia Meloni, dai vertici del partito, a tutto lo staff che mi ha seguito durante tutta la campagna elettorale, agli altri due candidati alla Camera dei Deputati, Elisabetta Lancellotta e Luciano Paduano, ai militanti del partito e agli oltre 29mila elettori che hanno premiato la nostra proposta”.

Della Porta ha anche confermato che resterà sindaco di San Giacomo: “Un ringraziamento alla mia cittadina, che mi ha supportato con oltre la metà degli elettori. Resterò alla guida di San Giacomo degli Schiavoni, dove ho iniziato un lavoro sei anni fa e intendo portarlo al termine con il massimo dell’impegno”.

“Si apre una nuova fase per il Molise – ha concluso il neo senatore – ho preso un impegno con il territorio e intendo portarlo al termine. Porteremo all’attenzione del Governo tutto ciò che abbiamo proposto in campagna elettorale, al fine di arrivare alla risoluzione di questioni aperte da troppo tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
fabrizio siravo assicurazioni

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: