PROVINCIA – Turismo, Fresilia e Biblioteca: maggiori criticità. Dito puntato contro il presidente Ricci

Provincia Isernia, Via Berta, Palazzo
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

ISERNIA – Le maggiori criticità nella Provincia di Isernia nel mirino delle minoranze a cominciare da presidio turistico al completamento della Fresilia e finire alla gestione della Biblioteca.

Ovviamente il “bersaglio” sono il presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci e l’assessore regionale Vincenzo Cotugno.

“Il 21 aprile 2021, con tanto di cerimonia – scrivono le minoranze – il presidio turistico provinciale veniva riaperto al pubblico grazie a ad una soluzione tampone che solo la ‘perizia’ del presidente Ricci e il ‘buon cuore’ dell’assessore Cotugno erano riusciti a far venir fuori dal cilindro. Il centro, si è detto, sarebbe stato in grado di assicurare servizi utili al turista, un presidio che è diventato, grazie alle persone che in questi anni hanno lavorato con impegno e professionalità, un punto di riferimento, di collegamento e di orientamento per i protagonisti del settore: turisti, imprese, istituzioni e associazioni. Parole bellissime. Peccato che dopo poco più di un anno il presidio ha chiuso  nuovamente i battenti in attesa, forse, di nuove elemosine di una politica regionale evidentemente campobassocentrica, sola al traguardo grazie ad una politica provinciale distratta e assuefatta.

Qualche giorno fa, infatti, la Regione – continuano i consiglieri di minoranza Angela Perpetua, Claudio Falcione, Cristofaro Carrino e Franco Marcovecchio – ha comunicato alla Provincia di Isernia il formale avvio delle procedure per la revoca del finanziamento per la realizzazione del terzo lotto della Fresilia, l’infrastruttura che avrebbe dovuto tirare fuori dall’isolamento le aree interne del Molise. Una strada di importanza vitale per alcune aree interne della Provincia di Isernia, in quanto essenziale per urgenze come, ad esempio, le malattie tempo-dipendenti. Ma che la situazione stia davvero sfuggendo di mano al presidente Ricci, ne hanno avuto prova tutti coloro che la scorsa settimana hanno appreso che tutti i servizi posti in essere presso la biblioteca provinciale sono stati interrotti per mancanza di personale.

In molti quindi si sono affollati presso la sede di via Berta per riconsegnare i libri presi in prestito ma non c’era nessuno preposto a tale servizio e continuavano a girovagare nel caos più totale. Un servizio, quello della Biblioteca, molto attivo; lo sanno bene le tante studentesse e studenti che proprio in biblioteca ricercano letture per passione e studio e che oggi chiedono a gran voce che vi sia, finalmente, una gestione moderna del loro diritto alla cultura e all’istruzione. Ma ciò comporta una programmazione, una vision che, in sinergia con la Regione Molise, renda giustizia ad una Provincia, quella di Isernia, lontana non solo da chi intende l’‘orgoglio’ molisano come in realtà un orgoglio di una parte della nostra regione, ma anche di chi dovrebbe contrapporgli un orgoglio provinciale, forte e chiaro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Agrifer Pozzilli
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
error: