Crolla l’offerta di case condivise: gli studenti preferiscono formarsi online

studenti, università online
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

Crolla l’offerta di case condivise: gli studenti preferiscono formarsi online

Nell’ultimo anno, il numero degli appartamenti dati in affitto agli studenti universitari e ai lavoratori è diminuito del 43%. Per contro, il rincaro del costo della vita ha portato molti giovani a cercare soluzioni in condivisione, specialmente nelle grandi città. Stando ai dati riportati da un’indagine di Idealista.it, ripresa dal Sole 24 Ore, la domanda ha superato di gran lunga l’offerta.

Calo dell’offerta di appartamenti condivisi, i numeri in Italia

La disponibilità di case in condivisione per lavoratori e studenti è diminuita in quasi tutti i capoluoghi di regione italiani, a causa del carovita. La riduzione è arrivata, in alcuni casi, intorno al 60%: basti pensare alle città di Cagliari, Lecce (entrambe al 64%), Bari e Milano, con il 61% in meno di appartamenti per i fuori sede.

Tuttavia, ci sono regioni che hanno mostrato un’inversione di tendenza, rispetto all’andamento generale del mercato. Tra queste figura il Molise: a Campobasso, l’aumento dell’offerta è dovuto a una riduzione dell’affitto del 2,6%, già basso in partenza (attualmente, la media è di 185 € mensili a posto letto).

Le opportunità per studiare da remoto

L’aumento dei prezzi nel 2021 ha spinto molti studenti a non trasferirsi dalla propria città di provenienza per frequentare l’università. Un numero sempre più alto di giovani ha scelto di proseguire gli studi presso i più flessibili atenei online, in modo da azzerare le spese relative al canone di locazione e agli spostamenti.

I costi per le lezioni a distanza sono contenuti. Tanto per fare un esempio, i corsi dell’Unimarconi hanno prezzi competitivi. Inoltre, le università telematiche offrono l’opportunità di iscriversi a moltissime facoltà universitarie e di accedere alle lezioni ad orari flessibili, con un notevole risparmio di denaro, tempo ed energie.

Università online, i vantaggi degli studi a distanza

Il risparmio sull’affitto non è l’unico punto di forza degli atenei virtuali. Esistono altri vantaggi, come per esempio la possibilità di iscriversi in qualsiasi momento dell’anno (poiché le iscrizioni sono sempre aperte) e la presenza di tutor personali da contattare in qualsiasi momento per qualsiasi esigenza.

Gli atenei telematici offrono anche il riconoscimento gratuito di eventuali crediti precedentemente acquisiti, e non sono previsti test d’ingresso per accedere alle facoltà.

Per chi volesse sostenere gli esami in presenza, inoltre, la scelta della sede è facilitata, poiché ci sono molte sedi dislocate in Italia. Da non dimenticare, infine, la possibilità di mantenere contatti più diretti con la famiglia e gli amici più cari, senza dover affrontare dolorose separazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
fabrizio siravo assicurazioni

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: