Casa nuova? 10 cose da sapere

casa nuova
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud

Casa nuova? 10 cose da sapere. Prima di comprare casa ed entrarvi per la prima volta, ecco che cosa dovete sapere.

Fate la voltura

Forse non sapere che non è sempre necessario aprire un nuovo contratto di fornitura per luce e gas, ma si può fare la voltura. È una pratica che vi consente di subentrare al vecchio proprietario o affittuario diventando voi gli intestatari del contratto senza dover installare nuovi contatori. Può essere una buona soluzione per risparmiare perché l’attivazione non è detto che sia gratuita. Una volta fatta la voltura, potrete valutare eventuali tariffe energia elettrica su Chetariffa che rispondano meglio alle proprie esigenze e abitudini di vita.

Organizzate il trasloco

Dedicate anche un po’ delle vostre energie all’organizzazione del trasloco, soprattutto quando è completo. Se vi spostate in una casa arredata, valutate cosa vi può esser utile e cosa invece userete di vostro o è da acquistare. Preparate tutto il materiale per il trasloco in anticipo come gli scatoloni per non perdere tempo prezioso.

Valutate la ristrutturazione

Molti al solo pronunciare la parola “ristrutturazione”, si chiudono come un riccio. In realtà, non significa sempre avviare lunghi e costosi lavori che sporcano e creano disordine. In certi casi, si tratta solamente di rivedere alcuni spazi per renderli più funzionali ed esteticamente validi. In altri ancora, il periodo prima di mettere un piede in casa nuova è un’opportunità per sistemare gli impianti e ammodernarli. In particolare, si parla dell’impianto elettrico, idraulico e termoidraulico, cioè i caloriferi. Sono operazioni che vale la pena prendere in considerazione ora per non avere più pensieri poi.

Cambiate la residenza

Con il cambio di casa, dovete occuparvi di diverse scartoffie. Tra le principali ci sono quelle relative alla residenza. È un attimo: non dovete far altro che recarvi presso l’ufficio anagrafe del nuovo Comune di residenza. Ricordate di comunicare il cambio della residenza anche al lavoro, in banca e ad altri soggetti che vi inviano regolarmente della posta.

Fate la denuncia TARI

Dopo esservi preoccupati del contratto di luce e gas, non dimenticate del servizio di raccolta dei rifiuti urbani. Se ne occupa il Comune e quindi dovete recarvi presso gli uffici comunali per la dovuta denuncia. Ogni Comune ha un sistema perciò dovete andare a scoprire come si fa la raccolta differenziata senza incorrere in sanzioni.

Stipulate un’assicurazione

Se avete aperto un mutuo, è facile che lo abbiate già fatto. Tuttavia, se così non fosse, il prossimo passo prevede di stipulare un’assicurazione sulla casa per coprirvi da ogni evento avverso. È un’operazione dovuta che tutti consigliano per non avere pensieri.

Usufruire delle detrazioni

Infine, sappiate che ci sono diverse spese che potete detrarre. Ancora una volta, c’è un po’ di burocrazia per poter scaricare i costi relativi al notaio, alla mediazione immobiliare e anche eventuali interessi passivi sul mutuo.

Sentite l’amministratore condominiale

Prima di tutto scoprite chi è l’amministratore condominiale, se ce n’è uno, o chi tra i condomini si occupa delle spese comuni. Poi comunicate il vostro arrivo e i vostri dati per essere partecipi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
fabrizio siravo assicurazioni

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: