CRONACA – In manette un 58enne evaso dai domiciliari

mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

BOJANO – Fine settimana di controlli da parte dei Carabiniei, concentrati su reati predatori e stragi del sabato sera.

“Basta stragi di giovani” è lo slogan più letto la mattina della domenica, quando al bar si sfogliano i giornali, sui quali, purtroppo, non mancano immagini e/o trafiletti su incidenti stradali occorsi nella notte.

Le strade molisane non sono esenti da tali tristi avvenimenti, come testimoniato dagli ultimi, quasi quotidiani eventi, che vedono spesso attori giovani alla guida, i quali, a seguito di smodata assunzione di bevande alcoliche, vedono affievolite le capacità psicofisiche.

“L’attenzione del Comando di Via Croce – come ha reso noto il Comando provinciale dei Carabinieri – non si è mai abbassata su tale problematica, con assidui e persistenti controlli, che iniziano nei locali in prima serata e proseguono sulle strade più trafficate, sia con l’attuazione di Posti di Controllo negli snodi ritenuti più cruciali, che mediante controlli “al volo” nei comuni più popolati.

Alle 02.40 di domenica, in agro di San Giuliano del Sannio, una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile, ha proceduto al controllo di un giovane che, di rientro da evento enogastronomico, aveva provocato un lieve sinistro stradale e l’immediato accertamento del tasso alcolemico con etilometro, aveva riscontrato valori di 0,85 e 0,75 g/l, con la conseguente sanzione amm.va ed il ritiro del documento di guida dal quale verranno decurtati 10 punti.

Analoga sorte è toccata, invece, ad un altro giovane, sorpreso su tratto di strada statale a forte velocità mentre effettuava manovre azzardate di sorpasso che mettevano in serio pericolo gli atri utenti.

Nella stessa serata di domenica, invece, un equipaggio impegnato per i controlli nel centro matesino, notava a piedi un noto pregiudicato, ristretto in regime di Arresti Domiciliari, che in barba alle restrizioni imposte, passeggiava per il corso principale. L’uomo, un 58enne di origine campana, qui domiciliato per espiazione misura restrittiva, fermato, dichiarava di non sentirsi molto bene, senza alcuna richiesta effettuata al 112 o alla guardia medica, motivo per il quale, stante la distanza dalla sua abitazione, veniva tratto in arresto, con il ripristino della misura detentiva già in esecuzione.

Un Largo Raggio ad alto impatto quello messo in campo dai Carabinieri della Compagnia di Bojano nell’intero fine settimana. Il must permane la prevenzione e il contrasto ai reati predatori, in particolar modo le fattispecie che hanno come obiettivo abitazioni private in zone isolate, in considerazione del fisiologico periodo proficuo per i malviventi, stante il cambio dell’orario e la presenza di condizioni meteo favorevoli per assicurarsi la fuga.

L’attività preventiva (405 i controlli effettuati su strada tra venerdì e domenica, dei quali 321 veicoli e 461 persone), corroborata da quattro perquisizioni personali e veicolari a carico di soggetti in transito, non può prescindere dalla sinergia con i cittadini, le cui segnalazioni effettuate al CC112NUE, sono tanto più utili quanto tempestive. L’invito, ormai canonico, del Comando di Via Croce è sempre quelle di segnalare auto, soggetti o situazioni che possono, anche solo potenzialmente, destare sospetto, onde consentire ai Carabinieri di effettuare controlli approfonditi ed immediati.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
fabrizio siravo assicurazioni
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: