IL BLOG DEI RUNNERS – Correre in inverno, come affrontare i mesi più freddi

Antonella Ciaramella
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

A cura di Antonella Ciaramella, Campionessa Italiana di Combinata Individuale di Ultramaratona 6h+50km

Con l’arrivo della stagione autunnale in molti modificano il proprio stile di vita quando si tratta di attività fisica, trascorse infatti le stagioni più calde, sempre più persone tendono a preferire le attività indoor.

Questo articolo è dedicato a te che ami correre o fare jogging o a te che vorresti iniziare proprio ora ma pensi che iniziare a correre al freddo e con il buio dell’autunno, sia per soli temerari.

Andiamo allora ad approfondire come affrontare questo sport , sfruttando a tuo favore i lunghi mesi freddi che ci attendono senza rinunciare alla corsa e senza rinunciare alle giuste protezioni perché ATTENZIONE! Correre si… ma in sicurezza!

1- RENDITI VISIBILE: le giornate autunnali sono sempre più corte e se a questo aggiungiamo anche condizioni atmosferiche di scarsa visibilità (nebbia o pioggia), allenarsi in sicurezza diventa una priorità. Scegli un abbigliamento adeguatamente  visibile come un indumento o un accessorio catarifrangente o riflettente e  se il percorso è buio, ricorda che una torcia frontale da running sarà indispensabile!

2- COPRIRSI… MA SENZA ESAGERARE: l’abbigliamento da running, in ogni stagione,  deve essere sempre pratico e tecnico . Con il freddo copriti ma “con saggezza”, selezionando capi specifici per la corsa, traspiranti, confortevoli e che non trattengano l’umidità e la pioggia.  A proposito di pioggia… sai che il livello di impermeabilità di un tessuto si misura in schmerbers? Al K-way piu’ classico scegli una giacca da running idrorepellente quando la pioggia è leggera (fino a circa 1300 – 5000 schmerbers) e sotto un acquazzone un impermeabile (dai 5000 ai 10000 schmerbers) che ti garantirà una maggiore resistenza all’acqua.

3- PRIMA DI PARTIRE… RISCALDATI: anche poco più di 5-7 minuti di stretching dinamico (gambe e braccia)  bastano a risvegliare muscoli e cuore per prepararli all’attività sportiva oltre che ad evitare strappi o stiramenti. Per un riscaldamento completo, opta per una crema riscaldante specifica per la corsa, facilita il flusso circolatorio a livello capillare preparando i muscoli alle sollecitazioni della corsa.

4- RAGIONA COME UN ATLETA: sapevi che gli atleti sfruttano al massimo la stagione autunnale ed invernale? Ebbene si… sono le stagioni più adatte per lavorare sulla migliore forma sportiva, pianificare nuovi obiettivi e costruire forza! E allora, ragiona come un atleta e sfrutta al massimo questo periodo abbinando, alla corsa all’aperto, anche attività indoor di potenziamento.

5- DIVERTITI: la corsa è sempre e soprattutto DIVERTIMENTO! Se hai l’occasione di correre nella natura, immergiti nei colori autunnali, faranno da cornice ai tuoi km, regalandoti un’esperienza di corsa unica.

Punti a sfavore non ne abbiamo trovati e allora… allaccia le scarpe e seguimi nel viaggio!

Al prossimo giovedì… stai tuned!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
error: