Molise sul podio al “Concorso Mondiale dei Vini Estremi”: oro e argento per la Tintilia della cantina Herero

mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – A ricevere i prestigiosi riconoscimenti la Cantina Herero che ha fatto della qualità il suo must aziendale.

Al 30° Concorso Internazionale “Mondial des Vins Extrêmes”, le Tintilie del Molise Doc “HERERO” annata 2019 e “HERERO.16” annata 2017, prodotte nei vigneti ubicati a Toro (CB), hanno ottenuto rispettivamente la medaglia d’oro e la medaglia d’argento. A ricevere i prestigiosi riconoscimenti la Cantina HERERO in Campobasso che ha fatto della qualità il suo must aziendale. 

Il Concorso seleziona a livello mondiale i migliori vini, frutto di una viticoltura estrema che si caratterizza per la presenza di condizioni di difficoltà oggettive e permanenti nella coltivazione, di fatto faticosa ed eroica, con la finalità di promuovere e salvaguardare le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, tradizione e unicità, di grande valore ambientale e paesaggistico.

Nell’edizione 2022 del Mondial des Vins Extrêmes le commissioni di degustazione, costituite con maggioranza di Commissari esteri, provenienti da 12 nazioni, hanno valutato 831 vini provenienti da 24 Paesi del mondo tra cui Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Georgia, Grecia, Cipro, Slovenia, Portogallo, Argentina, Stati Uniti, Slovacchia, Kazakhistan, Macedonia del Nord, Libano, Armenia, Cile e Brasile.

Tale manifestazione enologica mondiale è organizzata dal CERVIM (Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana) in collaborazione con la VIVAL (Associazione Viticoltori Valle d’Aosta), l’AIS Valle d’Aosta e l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta con il patrocinio dell’O.I.V (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin).

Il Concorso autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, fa parte di VINOFED, la Federazione dei Grandi Concorsi enologici, che raggruppa 17 tra i più importanti concorsi internazionali.

“Sono ben felice dei risultati ottenuti, in particolar modo per la medaglia d’oro assegnata alla Tintilia “HERERO” annata 2019, da qualche mese immessa in commercio, in quanto è il primo vino pensato e realizzato integralmente da me – afferma Michele Lauriola, co-fondatore dell’azienda. Ho cercato di lavorare con meticolosità sia vigna che in cantina, mettendo in pratica le conoscenze acquisite, contestualizzando il tutto al particolare ambiente in cui sono ubicati i vigneti e valorizzando le peculiarità del vitigno in cantina sia in termini di vinificazione, che di affinamento in selezionate barrique francesi. Gestire un vigneto in condizioni estreme è molto più dispendioso che farlo in pianura e in collina e richiede molta dimestichezza nell’interagire in aree che presentano fragilità e vulnerabilità. Anche per questo i costi di manutenzione e produzione in tali aree si alzano notevolmente, pertanto occorrono anche determinate capacità gestionali volte a remunerare adeguatamente i prodotti ottenuti”.

Premi che costituiscono motivo d’orgoglio per il Molise anche al di fuori dei confini regionali e nazionali. Sono risultati che contribuiscono alla promozione del valore del territorio molisano tutto rappresentando il migliore riconoscimento di un costante, attento e complesso lavoro svolto dalla cantina molisana.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: