VERTENZA ATM – La Regione continuerà i pagamenti ai lavoratori, intanto si pensa ad una azienda in house. Lettera di Larivera (Atm) ai vertici del Governo nazionale e regionale

atm molise
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica

CAMPOBASSO – Problema trasporti e soprattutto il rapporto Regione/Atm, una palla di fuoco che diventa ogni giorno più incandescente.

Oggi c’è stato un incontro prima del Consiglio regionale monotematico tra l’assessore al ramo Pallante e i sindacati, e quasi in tempo reale l’invio di una lettera aperta del titolare di Atm Giuseppe Larivera, al presidente del Consiglio dei ministri Meloni, al Ministro dei trasporti Salvini, al presidente della Giunta regionale Toma, all’assessore regionale Pallante, al presidente della Commissione trasporti della Camera dei deputati Rizzetto e ai consigliere regionali del Molise.
Nell’incontro a palazzo D’Aimmo tra i sindacati di categoria, soddisfatti i sindacati che in qualche maniera vedono risolto il problema dei pagamenti ai lavoratori di Atm attraverso i poteri sostitutivi dello stesso Ente regionale, come promesso da Pallante, mentre si pensa di costituire una società in house di trasporto da parte della Regione in attesa del bando che affiderà in via definitiva il servizio. Naturalmente restano una serie di problematiche e di piccole vertenze aperte da Atm con la Regione che andranno sciolte e che certamente costituiranno materia di ricorsi cause legali da cui senza un accordo preliminare sarà difficile uscirne.
Intanto  riportiamo il testo della Lettera di Atm.
“Sono anni ormai che l’azienda di trasporto pubblico locale che mi onoro di rappresentare, ATM, vive una situazione di vessazione da parte dell’ente Regione Molise che si è acuita dopo la presentazione di un ricorso contro il bando di gara perché, a nostro avviso, in molte delle sue parti incompleto ed elusivo della normativa vigente. – dice la nota Atm –
A parte questo aspetto che sarà al vaglio della giustizia amministrativa, ciò che si tocca con mano è “l’operazione distruzione” che l’ente Regione opera nei confronti delle aziende del Trasporto Pubblico Locale e, in caso di specie, nei confronti della società ATM principale erogatore del servizio in questione. Un’operazione rilanciata con spregiudicatezza e violenza al di fuori dei canoni della correttezza, della buona amministrazione e di procedure legittime e trasparenti i cui atti, troppo spesso, sono stati già annullati dai Tribunali.
La nota dolente su cui si basa tutta l’operazione della Regione Molise è il ritardo dei pagamenti da parte dell’azienda ATM ai propri lavoratori.
Eppure l’ente Regione Molise sa bene che se ritardi ci sono, questi sono dovuti a reiterati tardivi adempimenti dell’Assessorato ai trasporti – come più volte stabilito dal giudice civile con sentenze passate in giudicato.
Non solo.
Nel giudizio di parifica del Bilancio Regionale, la Corte dei Conti ha rilevato un debito per mancate quote di contribuzione da parte dell’ente regionale per gli esercizi 2017, 2018, 2019, 2020, 2021 e 2022, per una esposizione, stimata in termini del tutto prudenziali, non inferiore ad €6.000.000. Somma a cui vanno aggiunti gli interessi moratori dalla maturazione dei crediti al saldo, tali da far incrementare il credito di ATM a tali titoli quantomeno di un ulteriore 35%.
Questo solo per Atm.
Se poi si considera l’intero settore, il debito della Regione ammonta a 14.516.955,00 euro così come calcolato e reso noto dalla magistratura contabile come dichiarato nella Deliberazione n. 183/2022 avente ad oggetto “Rendiconto generale della Regione Molise — Corte dei Conti — Sezione di Controllo per il Molise” smentendo, di fatto, le pubbliche dichiarazioni dell’assessore regionale Quintino Pallante non supportate da alcun giudizio di esito positivo per la Regione: né dal punto di vista giudiziario né contabile, La sussistenza di tale gravissimo e reiterato inadempimento da parte della Regione Molise (accompagnato da un accanimento verso la società ATM) e che risulta accertato da plurime sentenze giudiziarie anche passate in giudicato nonché, ribadisco, rilevato dalla Corte dei Conti, incide inevitabilmente ed in modo diretto sulla capacità dell’Azienda di evitare temporanee esposizioni verso in fondi pensione. Esposizioni che tuttavia sono sempre state e continuano ad essere progressivamente regolarizzate, come dimostra del resto il fatto che, nel corso della lunga relazione fra la scrivente ed il Fondo medesimo, quest’ultimo non  abbia mai avuto necessità di attivarsi per il recupero di alcun importo.
Piuttosto un dubbio sorge: l’assessore Pallante ha pubblicamente dichiarato: “questa situazione per fortuna si avvia a conclusione”. Il riferimento di Pallante è alla nuova gara per il trasporto pubblico che consentirà di ripristinare rapporti tra lavoratori aziende…” (fonte primonumero)
Le relazioni tra Atm e Regione Molise si sono acutizzate dopo che la società ha impugnato il bando di gara forse indispettendo l’assessore pro tempore.
Sarà un caso che il 15 novembre u.s. la società che rappresento ha provveduto ad impugnare il bando della Regione Molise ed il giorno 18 novembre l’Assessorato invia, all’azienda che rappresento, una diffida che giuridicamente non ha alcun fondamento?
Non è un segreto che le mie posizioni politiche sono da sempre vicine al centrodestra. Da un governo regionale, – conclude Giuseppe Larivera – che oltretutto si definisce di centrodestra, non chiedo trattamenti di favore ma certamente pretendo il rispetto delle leggi, l’applicazione delle sentenze per giudizi vinti da ATM, la fine di questa guerra e la possibilità di dialogo con l’esponente politico pur essendo consapevole della sua irriducibile avversione nei nostri confronti e della sua propensione all’assenza totale di ascolto e dialogo, tant’è che non ha mai convocato un tavolo di ascolto con le 29 aziende del trasporto pubblico locale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: