CONFINDUSTRIA MOLISE – Zes Adriatica, Longobardi: “Aiuti ridotti dal Governo”

Longobardi Confindustria
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – A lanciare l’allarme è il presidente di Confindustria Molise Vincenzo Longobardi che auspica una rapida correzione di questa anomalia.

Nelle scorse settimane alcune aziende che hanno interesse ad avviare investimenti importanti nell’area ZES Adriatica, in cui ricade il Molise, hanno riscontrato che i contributi che potrebbero ricevere saranno inferiori a quelli stabiliti dalle norme europee.

Infatti nel 2021, nel prorogare fino a dicembre 2023 il credito d’imposta per nuovi investimenti in area ZES, il Governo ha stabilito che le intensità di aiuto applicabili saranno quelle più basse fissate nel precedente periodo di programmazione, invece di quelle maggiorate approvate di recente dall’Unione Europea.

Questo significa per il Molise un’aliquota del 25% per le grandi imprese invece del 30, per le medie di 35 invece di 40 e per le piccole imprese 45 invece che 50%.

“Non è accettabile che gli aiuti alle imprese, che l’Europa riconosce in una certa entità, siano ridotti dal governo proprio in quelle aree che più hanno bisogno di nuovi investimenti – sottolinea il presidente di Confindustria Vincenzo Longobardi – Le ZES dovrebbero essere aree che catalizzano investimenti produttivi per trainare lo sviluppo del Mezzogiorno. Se il governo, invece di aumentarne l’attrattività, le depotenzia, rendendo addirittura più conveniente investire in aree non ZES per usufruire di percentuali di aiuto più alte, manda un segnale molto negativo -.

Il Molise, partecipando alla ZES adriatica, ha creduto molto nel progetto, per le ricadute che potrebbe avere in termini di sviluppo del territorio. “Il Governo, invece, ha dimostrato di non crederci abbastanza”, conclude Longobardi.

“Ci auguriamo non solo che ci sia una proroga degli incentivi per le ZES, che scadranno a dicembre 2023, ma anche che venga corretta questa anomalia, che vede le imprese delle regioni del Sud al momento destinatarie di aiuti inferiori a quelli riconoscibili in base alle classificazioni dell’Unione Europea”.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
error: