CRONACA – Carpinone, in carcere un uomo per condotta molesta e violenta verso i suoi concittadini

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande

ISERNIA – Eseguita una misura cautelare in carcere nei confronti di un residente di Carpinone protagonista nell’ultimo anno, da quanto riporta un comunicato della Procura della Repubblica di Isernia, di una serie di episodi caratterizzati da plurime molestie minacciose e violente nei confronti di diversi cittadini di Carpinone.

“Nel pomeriggio di martedì 28 febbraio 2023 è stata eseguita una misura cautelare nei confronti di un soggetto
residente in Carpinone autore, nel corso dell’ultimo anno, di plurime condotte ritenute moleste, minacciose e
violente nei confronti di diversi cittadini e per motivi apparentemente futili o infondati, fatti sui quali questa
Procura ha diretto le indagini condotte dai C.C. del Comando Provinciale di Isernia.

In particolare, il GIP presso il Tribunale di Isernia, accogliendo la richiesta di Questa Procura della Repubblica,
ha disposto la sottoposizione dell’indagato agli arresti domiciliari con controllo mediante braccialetto elettronico,
riconoscendo nei suoi confronti la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza in relazione a reati quali, tra gli altri,
la violenza privata e gli atti persecutori.

Successivamente alla sottoposizione agli Arresti domiciliari l’indagato, tuttavia, ha manifestato la volontà di
sottrarsi alle prescrizioni impostegli, allontanandosi quotidianamente dalla propria abitazione senza
autorizzazione alcuna.

Su richiesta di Questo Ufficio, quindi, è stato infine disposto dal GIP in data odierna l’aggravamento della misura
cautelare con sottoposizione alla custodia cautelare in carcere, quale unico presidio allo stato utile a limitarne gli
spostamenti e la riconosciuta pericolosità.

La persona indagata risulta nota nel paese di Carpinone per i suoi comportamenti antisociali e per il rifiuto verso
le istituzioni: tali circostanze, una volta salvaguardata l’incolumità pubblica mediante l’attuale misura cautelare
impostagli, saranno valutate al fine di svolgere accertamenti di natura medico-legale inerenti la capacità di
intendere e di volere dell’indagato, elemento essenziale al fine di poter ulteriormente procedere nei confronti del
medesimo.

Ove tale accertamento avesse esito negativo, – conclude la nota della Procura della Repubblica – si verificherà la possibilità di tutelare la collettività e garantire adeguate cure alla persona mediante l’adozione di una adeguata misura di sicurezza.

La ragione del presente comunicato risiede nella necessità di tranquillizzare l’opinione pubblica della Comunità
interessata.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
error: