Pnrr,  il sindaco Contucci replica alle dichiarazioni espresse da Fabio Dragoni nel corso della trasmissione “DiMartedì”

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro

MONTENERO DI BISACCIA –  il sindaco Simona Contucci replica alle dichiarazioni espresse da Fabio Dragoni, nel corso della trasmissione televisiva “DiMartedì”, andata in onda martedì 4 aprile su La7.

Precisazioni del sindaco Simona Contucci in merito alle dichiarazioni del collaboratore della testata giornalistica la Verità, Fabio Dragoni, rese nel corso della trasmissiine “DiMartedì” andata in onda su La7.

Gentile Direttore, a seguito di alcune affermazioni manifestate dal collaboratore della testata giornalistica “La Verità”, Fabio Dragoni, rese nel corso della trasmissione televisiva DiMartedì, andata in onda su La7 il giorno 4 Aprile 2023, tenendo anche conto dell’eco mediatica prodotta dalle dichiarazioni in oggetto e dell’irritualità della presente istanza, sono a chiederLe la possibilità di poter riportare all’opinione pubblica una versione concreta e oggettiva della materia trattata nel corso della suddetta trasmissione, al fine di inquadrare nella giusta cornice il tema del finanziamento Pnrr per i lavori dedicati alla riqualificazione e all’adeguamento dell’impianto sportivo “campi da tennis” di Montenero di Bisaccia.

“Nell’ambito della coerenza e della trasparenza che ha sempre contraddistinto il mio operato e quello dell’Amministrazione comunale che ho l’onore di guidare – dichiara il sindaco Simona Contucci – sento il dovere di fornire all’opinione pubblica locale e regionale un quadro esaustivo e privo di preconcetti su uno dei progetti presentanti dal nostro Comune, legati al tema dei fondi del Pnrr, improvvidamente citato dal collaboratore della testata giornalistica La Verità, Fabio Dragoni, all’interno dell’ultima puntata della trasmissione televisiva DiMartedì, andata in onda martedì 4 aprile 2023 su La7.

Premettendo che nutro rispetto per le posizioni di chiunque in merito alle opportunità offerte dal Pnrr, siano esse favorevoli o contrarie, e comprendendo altresì l’ambito della discussione andata in onda a DiMartedì, vorrei fornire i seguenti e utili elementi: il Comune di Montenero di Bisaccia, come accaduto a tanti altri Comuni italiani, ha risposto al Bando dedicato alla Missione 5, Inclusione e Coesione – Componente 3 – Interventi speciali per la coesione territoriale – Investimento 1: Strategia nazionale per le aree interne – Linea di intervento 1.1.1 “Potenziamento dei servizi e delle infrastrutture sociali di comunità” finanziato dall’Unione Europea – Next Generation Eu.

A questa linea di intervento abbiamo risposto su due “direttrici”, attraverso una Ats formata dai Comuni di Montenero di Bisaccia, Petacciato e San Giacomo degli Schiavoni, (con Comune capofila Montenero di Bisaccia) che ci ha visto presentare due progetti, a nostro parere molto belli: “Vicin a vu” (che significa Vicino a voi), per un importo di 1.735.000 Euro, e “Riqualificazione e adeguamento impianto sportivo campi da tennis”, per un importo di 265.000 Euro.

Il primo progetto prevede, in estrema sintesi, servizi di assistenza domiciliare per gli anziani (Sad) e relative infrastrutture, interventi innovativi di domotica, telesoccorso, trasporto, percorsi vita e ginnastica riabilitativa, oltre a servizi di infermiere di comunità e ostetriche, con relative infrastrutture.

Il secondo progetto, che si lega organicamente al precedente, mira a riqualificare l’intera area che ospita i campi da tennis (quindi non solo i campi da tennis), al fine di promuovere la dotazione delle infrastrutture locali per alcuni servizi sportivi, a potenziamento di quelli già esistenti, indirizzati a diversi target, compresi gli anziani, in coerenza con il progetto citato in precedenza sui servizi sociali.

L’area del complesso sportivo in oggetto, si trova a ridosso del centro abitato, di lato al palazzetto dello sport, vicino allo stadio comunale e alla casa di riposo per anziani “Villa Santa Maria”; le opere da realizzare, quindi, risultano coerenti con quanto previsto nell’Avviso e riguardano, in sintesi, la riqualificazione dell’annessa area verde ai campi da tennis, con area giochi per bambini e percorsi vita per anziani, con la risistemazione complessiva e la previsione di un punto di pronto soccorso.

Il tutto mira quindi a rendere fruibile la struttura sportiva anche alle fasce di popolazione più deboli (disabili, anziani e bambini), oltre ai giovani ed adulti, realizzando così un intervento che pone questo progetto in sinergia con l’altro, molto più ampio, di alta valenza pubblica e sociale.

A sostegno di quanto già detto e dell’organicità tra i due progetti, rientranti in un unico bando, ritengo utile citare quanto riportato nell’accordo di concessione del finanziamento, nel quale si legge quante segue: “Verificata la coerenza con gli obiettivi del Piano e la conformità ai criteri di selezione, è stata approvata la graduatoria di cui al decreto del Direttore Generale N. 440 del 9 dicembre 2022 così come revisionata con decreto del Direttore Generale N.51 del 14 marzo 2023 (…)”.

Detto ciò, continuo a chiedermi come si possano rilasciare certe dichiarazioni in televisione, senza un necessario approfondimento su argomenti che non si conoscono, lanciando un messaggio distorto su un Comune italiano e contribuendo, lo ripeto, a generare un danno di immagine.

Vorrei concludere dicendo che, probabilmente, Dragoni non immagina il lavoro che i Sindaci e gli amministratori dei comuni medio-piccoli svolgono quotidianamente, tra l’altro in un periodo storico molto delicato; probabilmente il collaboratore de La Verità non immagina nemmeno i “salti mortali” che amministratori e uffici comunali preposti fanno ogni giorno, per ricercare le risorse utili alla crescita dei propri territori e delle rispettive comunità: è forse un modo sbagliato di amministrare, quello di presentare progetti in risposta a bandi ufficiali? Provi Dragoni a venire una settimana in un Ente come il nostro, con un territorio molto ampio da gestire e con annose criticità, con poco personale a disposizione e con mille difficoltà da affrontare, e ci mostri le sue ricette: saremo felici di apprendere metodi più consoni alle sue prospettive.

Sono certa che anche se nessuno rimedierà al torto subito dal nostro Comune e da quelli di Petacciato e San Giacomo degli Schiavoni, queste poche righe serviranno almeno a ricompensarci della verità, che a volte va ricercata, approfondita e non brandita come una clava senza fornire alcun dettaglio a supporto delle proprie tesi”.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: