Lotta alla pedofilia e pedopornografia, la Polizia postale rivela dati e modalità del fenomeno

polizia postale
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO –  Nella giornata nazionale contro la pedofilia e la pedo pornografia la Polizia postale rivela i dati più significativi del suo impegno quotidiano teso alla tutela dei minori da ogni forma di rischio cibernetico.

“La Lotta all’abuso sessuale online in danno di minori diventa sempre più puntuale nel cercare di porre un argine a fenomeni gravi quanto complessi: cresce il numero dei soggetti adulti arrestati per reati di pedo pornografia, adescamento online e abuso sessuale di minori.  Si tratta di soggetti ad alto livello di pericolosità poiché colti in flagranza di reato, perché detentori di grandi quantità di materiale pedopornografico o in quanto abusanti di bambini e ragazzi nelle loro disponibilità.

Sono spesso uomini, con un’età inferiore ai 50 anni, che in maniera sistematica, sfruttano le caratteristiche tecniche dei diversi servizi di rete per assicurarsi il miraggio dell’anonimato e dell’impunità.

L’adescamento si riconferma come un fenomeno preoccupante che investe fasce di età sempre più precoci, nei luoghi della massima sicurezza percepita, come le chat con i compagni di scuola e le piattaforme di gaming. Sono le vittime più fragili e fiduciose verso gli altri, anche quando sconosciuti, e sono quelli che hanno il rapporto più spontaneo e naturale con le nuove tecnologie.

Per questo appare quanto mai urgente proteggerli dalle attenzioni deviate di soggetti adulti, che si concentrano proprio dove la presenza di minori è più cospicua. I genitori sono il primo baluardo di sicurezza per bambini e ragazzi ed hanno, nell’ascolto e nel dialogo, gli strumenti più potenti per rendere la tutela dei bambini una realtà e la loro sicurezza un fatto.

Il Dossier “Dentro i numeri: la lotta alla pedofilia online” contiene non solo numeri in grado di raccontare un rischio attuale ma vuole descrivere un sistema di tutela come quello portato avanti dalla Polizia Postale, fatto di sinergie interistituzionali e attività multidisciplinari nelle quali la commistione dei saperi e degli impegni miri a costruire soluzioni possibili ed efficaci.

La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Campobasso è impegnata costantemente, in primo luogo, nell’attività di prevenzione, partecipando con i propri operatori alla principale campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Miur “Una Vita da Social”, per la sensibilizzazione e la prevenzione dei rischi e dei pericoli del web per i minori, che quest’anno ha fatto tappa nella nostra provincia il 14 aprile 2023 a Bojano.

Prevenzione che caratterizza inoltre l’impegno costante del personale della SOSC di Campobasso, che incontra gli studenti negli Istituti scolastici per confrontarsi con loro, ancora, sull’uso consapevole e responsabile delle tecnologie per un sempre più attuale modello di legalità.

Sotto l’aspetto del contrasto e della repressione dei reati legati alla pedofilia online, la Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Campobasso, con i propri operatori, quotidianamente svolge indagini sui reati a danno dei minori, e, nel 2022, ha trattato più di 50 casi.

 La rete è oggi il luogo del progresso e dello sviluppo delle società ma è diventata anche strumento di amplificazione della minaccia all’infanzia e all’adolescenza: la protezione dei bambini e dei ragazzi da ogni forma di abuso sessuale è possibile, può diventare realtà se si rompe il silenzio, se si creano alleanze, se si condivide la responsabilità di proteggerli anche online, sempre.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
error: