CRONACA – Lite in strada durante il “Corpus Domini”, arrestati due pluripregiudicati

polizia-e-carabinieri-arresto
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Accesa lite in strada durante il “Corpus Domini” e violenta aggressione alle Forze dell’Ordine: Carabinieri e Polizia arrestano due pluripregiudicati del posto.

Momenti di tensione nella tarda serata dell’11 giugno scorso, tra le ore 22.30 e le 23.00 nella zona centrale di Campobasso, quando i festeggiamenti per il “Corpus Domini” e la manifestazione connessa volgevano al termine.

“In via Cavour, nei pressi del bar “Cavour 66”, – si legge in una nota delle Forze dell’Ordine – scoppiava infatti un’accesa lite tra una donna ed un uomo che finiva poi per coinvolgere più persone, molte delle quali in evidente stato di alterazione psicofisica, probabilmente dovuto all’uso smodato di sostanze alcooliche. Il fatto, notato da numerosi passanti, veniva immediatamente segnalato al numero di emergenza 112, innescando così l’intervento immediato sia della pattuglia Radiomobile dei Carabinieri di via Mazzini che della Squadra Volante della Polizia di Stato, poco dopo coadiuvati anche da una pattuglia del servizio 117 del Gruppo della Guardia di Finanza. Nella circostanza anche altri militari dell’Arma, poco distanti dal sito e già operativi per il servizio di ordine e sicurezza pubblica predisposto in occasione delle festività del Corpus Domini, tempestivamente correvano in ausilio agli operanti evitando che la situazione degenerasse.

Le pattuglie, allertate dalla Centrale Operativa dei Carabinieri, giungevano rapidamente sul posto, provando subito a calmare gli animi e ad allentare la forte tensione che i tafferugli e le grida provenienti da più parti avevano generato, ma di tutta risposta uno degli aggressori, oltre a rifiutarsi di declinare le proprie generalità, finiva per scagliarsi con calci e pugni contro uno dei carabinieri venendo poi prontamente bloccato anche grazie all’ausilio di alcuni avventori. Durante le iniziali fasi dell’intervento, un altro carabiniere veniva colpito con una manata al collo da un altro soggetto, tra i protagonisti dell’iniziale lite a discapito della donna, poco prima corso in ausilio all’altro amico violento dopo che questo era stato già immobilizzato e posto in sicurezza.

Le ripetute minacce e ingiurie rivolte, per tutto il tempo, dai due facinorosi a carabinieri, poliziotti e finanzieri, questi ultimi poi sopraggiunti, non hanno minimamente intaccato l’operato tanto professionale quanto fermo e determinato delle Forze di Polizia, tanto che, atteso il momento giusto per intervenire nuovamente ed in modo risolutivo, salvaguardando al contempo l’incolumità degli stessi ma anche dei numerosi avventori e curiosi ivi presenti, i due violenti venivano definitivamente bloccati a caricarti sull’Autoradio di servizio dei Carabinieri l’uno e sulla Volante della Polizia di Stato l’altro prima di essere portati in caserma; quest’ultimo, in particolare, ancorché nell’auto di servizio, continuava a dimenarsi scalciando contro le paratie e le portiere posteriori sino a scardinare  il vetro posteriore destro del mezzo.

Giunti così nella caserma dell’Arma di via Mazzini, ricostruita l’intera dinamica dei fatti e sentito il PM di turno, i due venivano tratti in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento aggravato e in concorso oltre che per il rifiuto a fornire indicazioni sulla propria identità; convalidati gli arresti, i due permangono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria sottoposti agli arresti domiciliari.

La risolutezza dell’intervento in sé ed il consistente dispositivo approntato giorni prima dall’Autorità di Pubblica Sicurezza, testimoniano ancora una volta l’impegno delle Forze di Polizia nella tutela dell’ordine e la sicurezza pubblica e la loro incisività anche in occasione di turbamenti durante eventi già particolarmente complessi, sentiti e partecipati come è la festa del “Corpus Domini” che ogni anno attira l’interesse di tanta gente anche dai territori vicini.

Intanto da via Mazzini trapela che gli accertamenti stanno proseguendo al fine di far luce anche su eventuali altre responsabilità in capo a terzi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: