Dialisi, Andrea Greco (M5S): “In estate situazione drammatica. Urge acquisto nuove apparecchiature”

La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Greco, attraverso una  nota stampa, lancia l’allarme sulla necessità di sostituire le attrezzature obsolete per i pazienti cronici che ricorrono a cure salvavita, soprattutto in vista dell’aumento della popolazione nei mesi estivi

Si legge nella nota stampa: “I reparti di Dialisi del Santissimo Rosario di Venafro e del Caracciolo di Agnone necessitano la sostituzione immediata degli obsoleti macchinari al fine di garantire risposte concrete a pazienti cronici che necessitano di cure salvavita. 

Nei mesi estivi, in Molise, la popolazione aumenta in maniera esponenziale e tra questi vi sono tanti dializzati di fuori regione ai quali viene preclusa la possibilità di accedere alle cure se non con grandissimi disagi. Puntualmente l’argomento torna di attualità in queste settimane.

I reparti di Dialisi di Agnone e Venafro hanno impianti di osmosi datati i quali non consentono di gestire l’ulteriore accettazione di pazienti. Così i cittadini che rientrano in Alto Molise e nella Valle del Volturno sono costretti a dializzare ad Isernia con conseguente sovraffollamento del ‘Veneziale’ già alle prese con carenza di personale e carichi di lavoro inaccettabili.

Non va meglio in Basso Molise dove nei prossimi giorni effettuerò un sopralluogo nelle strutture ospedaliere esistenti.

A questo punto è arrivato il momento di sostituire i vecchi impianti con nuove apparecchiature di biosmosi. Non c’è più tempo da perdere. La spesa per gli impianti, pari a circa 100.000 euro, assicurerebbe una maggiore qualità di vita a decine di persone che si sottopongono ogni giorno a dialisi. La sostituzione delle apparecchiature, inoltre, permetterebbe a medici e infermieri di svolgere le loro mansioni con più tranquillità ed efficienza.

Dopo aver sollecitato telefonicamente l’ASREM, ho ufficialmente investito l’Azienda sanitaria regionale e il Commissario ad Acta affinché si attivino per la risoluzione dell’annosa problematica. Della vicenda ho informato per conoscenza anche il prefetto di Isernia.

Oggi i dializzati non devono sentirsi cittadini di serie B: l’acquisto di nuove strumentazioni non è più rinviabile. Non c’è un solo minuto da perdere, l’azienda proceda tassativamente.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Bar il Centrale Venafro
error: