VENAFRO – Chiesa “Annunziata”, Vinicius in concerto: successo strepitoso per l’evento firmato “Venus Verticordia”

Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

VENAFRO – Gran successo di pubblico per il concerto che il Maestro Marcos Vinicius ha tenuto nella suggestiva cornice della chiesa dell’Annunziata.

Il penultimo appuntamento col cartellone dell’Estate Venafrana si è svolto sabato scorso in quella che tutti definiscono “la più bella chiesa di Venafro”. L’Annunziata ha offerto la sua acustica per il concerto del Maestro Marcos Vinicius che ha saputo conquistare il pubblico dal primo all’ultimo brano eseguito. Il talento eclettico del Maestro ha attraversato repertori diversi con arrangiamenti sensazionali, espressione netta del suo innato virtuosismo chitarristico. Da autori come Turoldo, Weiss e Piazzolla alle melodie di Beniamino Gigli con la sua “Mamma mia che vò sapè” a Morricone e Albéniz, solo per citarne alcuni.

Seguendo la volontà del Maestro Vinicius, il concerto è stato caratterizzato da un risvolto filantropico: egli infatti ha proposto all’associazione Venus di donare l’incasso ad una causa benefica e i venusiani hanno deciso pertanto di coinvolgere Amantum, un’Associazione Non For Profit Italiana nata nel 2018 che ha come scopo il riconoscimento da parte delle istituzioni di tutte le malattie da NTM (malattie polmonari da micobatteri non tubercolari), il finanziamento della ricerca per la cura e la creazione di strumenti di prevenzione di dette patologie. Così, attraverso un’offerta libera il pubblico è divenuto parte attiva in quella che era l’intenzione maturata dal Maestro, ricevendo in dono il libricino scritto dalla professoressa Maria Assunta Prezioso dal titolo ‘Liberi di respirare’, un racconto teso ad esorcizzare la paura della malattia attraverso la narrazione letteraria, perché la letteratura è la formula, è la scienza esatta che ricapitola tutti i garbugli della vita reale.

Un trionfo strepitoso dunque per i venusiani che in un post pubblicato sulla loro pagina facebook esprimono tutta la loro gratitudine “cantava Guccini ‘non so se tutti hanno capito Ottobre la tua grande bellezza’ e Venus che tenta in tutti i modi di propagare l’essenza della bellezza insita nella condivisione della cultura e dell’arte, è grata al mese più sognatore e suggestivo dell’anno che ha portato con sé la magia del Maestro Marcos Vinicius. Una serata indimenticabile tra le mura barocche della chiesa dell’Annunziata. Successo di pubblico e di amore per il Maestro che ha conquistato tutti con il suo carisma e il fascino indiscusso. Successo anche per l’Associazione Amantum che ha raggiunto tantissime persone con la sua voce e ha fatto conoscere l’importanza del suo scopo. E’ vero dunque come diceva Francesco che si può fare altissima cultura anche nella piccola provincia.”

La città che accoglie l’incanto della cultura e della bellezza sa dunque essere in grado di restituire vigore e di allontanare l’onta del dover inarcare la schiena sotto il peso incombente della mancata erudizione.

Federica Passarelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
error: