Campobasso, il “Quartetto di Venezia” al Teatro Savoia

Quartetto di Venezia, Campobasso, Teatro Savoia
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Domani al Teatro Savoia il secondo appuntamento della 55esima stagione con il Quartetto di Venezia.

Nel secondo appuntamento della stagione concertistica 2023-24 organizzata dagli Amici della Musica Walter De Angelis con il contributo della Regione Molise, del Comune di Campobasso e della Fondazione Molise, domani, sabato 21 ottobre alle ore 18,30 nel Teatro Savoia di Campobasso, si esibirà il Quartetto di Venezia, composto da Andrea Vio e Alberto Battiston al violino, Mario Paladin alla viola e Angelo Zanin al violoncello. L’ensemble eseguirà un programma con musiche di Mozart (Quartetto K.458 La Caccia), Malipiero (Quartetto n.8 “Per Elisabetta”) e Beethoven (Quartetto op. 59 n. 2 “Rasumovsky”).

Rigore analitico e passione sono i caratteri distintivi dell’ensemble veneziano, qualità ereditate da due scuole fondamentali dell’interpretazione quartettista: quella del “Quartetto Italiano” sotto la guida del M° Piero Farulli e la scuola mitteleuropea del “Quartetto Vegh”, tramite i numerosi incontri avuti con Sandor Vegh e Paul Szabo. Bruno Giuranna testimonia: “E’ un complesso che spicca con risalto nel pur vario e vasto panorama musicale europeo. La perfetta padronanza tecnica e la forza delle interpretazioni, caratterizzate dalla spinta verso un valore assoluto propria dei veri interpreti, pongono il “Quartetto di Venezia” ai vertici della categoria e fra i pochissimi degni di ricoprire il ruolo dei grandi Quartetti del passato”; Daniel Cariaga sul “Los Angeles Times” afferma: “questo quartetto è più che affascinante è sincero e concreto”.

Il Quartetto ha suonato in alcuni tra i maggiori Festivals Internazionali in Italia e nel mondo; ha avuto l’onore di suonare per Sua Santità Papa Giovanni Paolo II e per il Presidente della Repubblica Italiana. E’ stato “Quartetto in residenza” alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Il suo repertorio è estremamente ricco ed include, oltre al repertorio più noto, opere raramente eseguite come i quartetti di G.F. Malipiero (“Premio della Critica Italiana” quale migliore incisione cameristica). La vasta produzione discografica include registrazioni per la Decca, Naxos, Dynamic, Fonit Cetra, Unicef, Navona, Koch. Ultime produzioni sono l’uscita dell’integrale dei sei quartetti di Luigi Cherubini, registrati per la DECCA in tre cd e per la NAXOS con musiche di Casella e Turchi. Il Quartetto di Venezia ha ottenuto la nomination ai Grammy Award per il CD Navona “Ritornello” con musiche di Curt Cacioppo. Numerose sono anche le registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI & RAI International, Bayerischer Rundfunk, New York Times (WQXR), ORF1, Schweizer DRS2, Suisse Romande, Radio Clasica Espanola, MBC Sudcoreana. Spinto dal piacere del suonare assieme, l’ensemble ha collaborato con artisti di fama mondiale. Dal 2017 il Quartetto di Venezia è “Quartetto in Residenza” alla Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

Biglietti Ingresso: intero € 16.00 – ridotto € 8.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: