Calcio, serie D: un Campobasso in affanno non va oltre il pari a Riccione

Calcio, serie D, Riccione, Campobasso
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

SERIE D – Girone F, UNITED RICCIONE 1 – 1 CAMPOBASSO

UNITED RICCIONE (3-4-3): Servalli 6,5; Ramires 6,5, Mesisca 7, Ndoj 6,5; Picchieri 6,5; Pellacani 6,5, Diambo 7, Callegaro 6,5 (85’ Djuric); Tonelli 7 (89’ Sylla), Ferrara 7, Maio 7. A disposizione: Barcaj, Scalini, Carpentieri, Colistra, Tirincanti, Cottone, Ventola
Allenatore: Giancarlo RIOLFO 7

CAMPOBASSO (4-4-2): Esposito 6,5; Gonzalez (K) 6,5, Bonacchi 6,5, Pontillo 6,5, Pacillo 6,5; Coquin 7, Abonckelet 6 (94’ Tordella), Ricamato 7, Serra 6; Di Nardo 6,5 (79’ Lombari s.v.), Abreu 6. A disposizione: Di Donato, Soulemana, Mengani, Tarcinale, Hulidov, Fravola, Mabille.
Allenatore: Rosario PERGOLIZZI 6,5

Arbitro: Giovanni MORO di Novi Ligure
Assistenti: Maria Gregorio GALIENI di Ascoli Piceno e Alessandro PASCOLI di Macerata

MARCATORI: 12’ Di Nardo (Cb), 31’ Maio (R)
NOTE: Terreno irregolare, circa 100 i tifosi del Campobasso al seguito della squadra – Recupero: 3’ nel primo tempo e 4’ nel secondo tempo.
AMMONITI: 24’ Abonckelet (Cb), 54’ Diambo (R)

RICCIONE –  Il Campobasso torna da Riccione con un punto conquistato piuttosto che
con due persi. L’1 a 1 finale è il frutto di una prestazione poco lucida degli uomini di Pergolizzi, apparsi brillanti solo in alcuni tratti del primo tempo, per poi uscire di scena nella ripresa, nel corso della quale hanno subìto in lungo e in largo la squadra di casa.

C’è da dire che la partita per i rossoblù si preannunciava difficile già alla vigilia, con soli 3 giorni per recuperare dagli sforzi di mercoledì contro il Vastogirardi.
E dopo aver perso per strada, tra squalifiche e partenze, molti dei suoi uomini, il Presidente Rizzetta non ha voluto correre il rischio di presentarsi in Romagna con una formazione di emergenza e ha anticipato i tempi rispetto al prossimo mercato dicembrino, regalando alla piazza rossoblù 3 importanti acquisti, uno per reparto, già a disposizione di Mister Pergolizzi. Pacillo, Coquin e Mabille dovranno andare a potenziare rispettivamente difesa, centrocampo ed attacco in attesa di eventuali ulteriori arrivi che dovranno completare definitivamente la rosa in vista della cavalcata finale in campionato.

E proprio Pacillo e Coquin sono stati inseriti in formazione dal primo minuto, viste le indisponibilità per squalifica di Nonni, Rasi e Maldonado. I due neo acquisti rossoblù non hanno sfigurato. Sugli scudi Coquin che ha confermato quanto di buono si è detto di lui alla vigilia della partita. Giocatore ottimo per la categoria, con buona visione di gioco e capace di prendersi in mano la squadra e dettare i tempi di gioco, rendendosi all’occorrenza anche pericoloso. Suo il traversone in area per la testa di Di Nardo che al 12’ sblocca il risultato.

Pacillo, invece, si è trovato subito a contrastare un attacco avversario forte che oggi ha messo più volte in seria difficoltà la linea difensiva del Campobasso che, tuttavia, è capitolata solo su palla inattiva con una incornata di Maio, bravo al 31’ a girare di testa in rete per l’1 a 1 raccogliendo un pallone calciato dal corner da Tonelli.

Il primo tempo è tutto qui, anche se le due formazioni hanno comunque cercato di farsi vedere in attacco ma con scarsi risultati.

La musica cambia nella ripresa. Il centrocampo dei romagnoli, con un sontuoso Diambo, neo acquisto classe 2001, inizia a macinare gioco e prende il sopravvento su un Campobasso che sembra non avere le forze necessarie per reagire. Mister Pergolizzi tarda ad effettuare i cambi, Abonckelet non sembra essere lo stesso delle ultime giornate ed i soli Ricamato e Coquin, migliori in campo nel Campobasso, non riescono ad arginare le trame di gioco degli uomini di Riolfo che in più occasioni, con i vari Tonelli, Ferrara e Maio, creano pericoli davanti alla porta di Esposito.
Le uniche due occasioni per il Campobasso sono capitate sui piedi, manco a dirlo, di Coquin che al termine di un imperioso contropiede impegna in una parata a terra Servalli, e sulla testa del solito Di Nardo che questa volta non riesce ad inquadrare lo specchio della porta, spedendo la palla direttamente sul fondo.

Troppo poco per sperare di portare a casa i 3 punti. E intanto la Sambenedettese, vittoriosa nel big match contro L’Aquila, non perde colpi e prende di nuovo il largo, tornando a +5 sul Campobasso, in attesa della partitissima di domenica prossima all’Avicor Stadium dove per gli uomini di mister Pergolizzi sarà d’obbligo non sbagliare.

Luca Marracino

RISULTATI SERIE D – GIRONE F – 13^ GIORNATA – 26/11/2023
A.J. Fano – Tivoli 0 – 3
Forsempronese – V. Senigallia 1 – 0
Sambenedettese – L'Aquila 2 – 0
S.N. Notaresco – F.C. Matese 3 – 0
Vastogirardi – A. Ascoli Rinviata
Avezzano – Roma City F.C 2 – 0
Termoli – Chieti 0 – 0
United Riccione – Campobasso 1 – 1
Sora Calcio – Real Monterotondo 1 – 0

CLASSIFICA SERIE D – GIRONE F
Sambenedettese 29
Avezzano 24
Campobasso 24
Chieti 24
Forsempronese 21
L'Aquila 21
Roma City FC 20
S.N. Notaresco 20
Vigor Senigallia 19
United Riccione 17
Sora Calcio 16
Real Monterotondo 13
Atletico Ascoli 12
AJ Fano 12
Vastogirardi 12
Tivoli 12
F.C. Matese 11
Termoli 9

PROSSIMO TURNO – 14^ GIORNATA – 03/12/2023 – ore 14.30
V. Senigallia – Avezzano
Campobasso – Sambenedettese
L'Aquila – Vastogirardi
F.C. Matese – United Riccione
A. Ascoli – Forsempronese
Roma City F.C – A.J. Fano
Real Monterotondo – Termoli – Chieti – S.N. Notaresco
Tivoli – Sora Calcio

Lu.Ma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
error: