Venafro, l’Auser e la Polizia di Stato insieme per combattere le truffe agli anziani

Venafro, Auser Venafro, Polizia di Stato, truffe anziani
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

VENAFRO – La Palazzina Liberty ospiterà un interessante incontro, condotto dalla Polizia di Stato e organizzato dall’Auser Venafro Aps, volto a contrastare le truffe ai danni degli anziani e delle persone che vivono sole.

Da diversi anni esiste la ‘Giornata Nazionale per la sicurezza degli anziani’, un progetto messo in opera dal Ministero dell’Interno e dall’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati proprio per contrastare il fenomeno delle truffe poste in essere ai danni degli anziani, fenomeno sempre più dilagante se si tiene conto del sensibile aumento degli abitanti over 65 previsto dalle stime demografiche nella nostra nazione. Un progetto importante che coinvolge le Forze di polizia (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) che intervengono in sinergia per garantire alle persone raggirate l’aiuto necessario.

È noto che l’anziano vittima di truffa subisca inevitabilmente un doppio danno: quello economico e quello, sicuramente più ostico da superare, che è di natura psicologica.

Nel garantire il giusto apporto ai destinatari di raggiri e artifizi predisposti a regola d’arte (si ricordano ad esempio gli inganni posti in essere telefonicamente da chi riesce a spacciarsi per un familiare o un nipote della vittima) la prevenzione è l’unico sistema che consente di poter smascherare gli intenti delinquenziali degli impostori dotati anche di abilità attoriali.

L’Auser Venafro APS, Associazione per l’invecchiamento attivo, da sempre è attenta a queste problematiche che coinvolgono “una popolazione sempre più ‘anziana’, caratterizzata da alcuni fattori di vulnerabilità: età anagrafica, minor vigore fisico e psicologico e, non ultimo, un forte bisogno di comunicare.”

Pertanto l’11 dicembre 2023 alle ore 15:00 nei locali della Palazzina Liberty, l’Auser Venafro, in sinergia con la Polizia di Stato, organizzerà un incontro durante il quale verranno forniti consigli e dispensati suggerimenti e stratagemmi pratici per evitare che si divenga vittime di furti e truffe. L’occasione sarà utile per acquisire informazioni sulle modalità d’azione attraverso le quali i delinquenti costruiscono il piano criminale da mandare a segno contro quella che viene definita, nel linguaggio sociologico, ‘fascia debole’ perché più esposta a prepotenza, prevaricazioni e raggiri e che dunque merita una maggiore attenzione da parte della legge.

Quando ci si imbatte in una trappola truffaldina è naturalmente indispensabile denunciare immediatamente l’accaduto e affidarsi alle forze dell’ordine, anche solo per segnalare degli atteggiamenti sospetti o situazioni di pericolo, in modo tale che si possano fornire elementi utili per le indagini del caso, impedendo così che anche altre persone subiscano il medesimo imbroglio e l’identica violenza.

Federica Passarelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: