Cammini Religiosi Italiani, il Cammino di Sant’Elena incluso nel Catalogo nazionale dal Ministero del Turismo

Cammino di Sant’Elena, Catalogo nazionale, Ministero del Turismo
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

AGNONE – Il Cammino religioso di Sant’Elena in Alto Molise è stato incluso dal Ministero del Turismo all’interno del Catalogo nazionale dei Cammini Religiosi Italiani.

Il Cammino, che si snoda all’interno dell’Alto Molise, è stato riconosciuto dal Ministero per la sua valenza, la sua importanza culturale e la sua bellezza paesaggistica. L’inclusione del cammino all’interno del catalogo nazionale assume particolare rilevanza in quanto è l’unico cammino religioso ad articolarsi interamente in Molise.

Infatti, ad oggi, il Molise era solo di “passaggio” essendo presente nel Catalogo in altri 6 cammini che l’attraversano solamente partendo da una regione per poi procedere verso un’altra regione. Quindi, il Cammino di Sant’Elena è senza alcun dubbio il primo in assoluto interamente molisano che può vantare il “sigillo” del Ministero del Turismo con l’inserimento nel Catalogo dei Cammini Religiosi italiani.

Il percorso, lungo poco meno di 80 km, ha 3 tappe accessibili a tutti e si può percorrere in pochi giorni. Parte dal borgo del profumo e degli arrotini ossia Sant’Elena Sannita (in provincia d’Isernia), fa tappa a Civitanova del Sannio e a Pietrabbondante con ultima tappa ad Agnone, il borgo delle campane. Passa anche da San Pietro in Valle/Frosolone, Duronia, Chiauci, Castelverrino. È un percorso che sta portando nell’Alto Molise tanti amanti del turismo lento sia italiani sia stranieri che hanno modo di camminare tra luoghi religiosi ed eremi, ma anche tra antichi borghi, natura incontaminata, valli, monti, tratturi e fitti boschi. Il tutto trasmette loro un profondo senso di spiritualità e di pace.

Riguardo l’inclusione del cammino di Sant’Elena all’interno del catalogo nazionale si sono espressi il sindaco di Agnone, Daniele Saia, e il sindaco di Sant’Elena Sannita, Giuseppe Terriaca, i quali hanno dichiarato all’unisono come “Si tratta di un riconoscimento di estremo interesse che non può che portare del bene all’Alto Molise, in quanto il Cammino di Sant’Elena valorizza un’area che ha tantissimo da offrire e il turismo lento e religioso rappresenta una preziosa opportunità per far conoscere e portare linfa vitale a questa parte del Bel Paese ancora sconosciuta ai più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
error: