A Campobasso l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario della Corte dei Conti: fari accesi su Pnrr e sanità

La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Si è tenuta questa mattina, nell’Auditorium “Arturo Giovannitti”, la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2024 della Sezione Giurisdizionale della Corte dei conti per il Molise.

“Nell’anno 2023 – ha detto nella sua relazione il presidente Maurizio Stanco – la Sezione giurisdizionale regionale per il Molise ha regolarmente svolto la propria attività giurisdizionale, che comprende sia i giudizi di responsabilità amministrativa e a istanza di parte, sia i giudizi in materia pensionistica e sia l’esame dei conti giudiziali depositati dagli agenti contabili operanti nella regione. Complessivamente sono state depositate n. 66 sentenze e n. 15 ordinanze in materia di contabilità pubblica e pensionistica, mentre sono stati definiti n. 318 conti giudiziali con emissione dei relativi provvedimenti di discarico o estinzione.

Nel corso di gran parte del 2023 la Sezione – ha evidenziato il presidente – ha operato con soli tre magistrati, e ciò ha portato a provvedimenti di rinvio di alcuni giudizi o all’integrazione del collegio con colleghi della Sezione del controllo. La Sezione nel trascorso anno ha cercato di corrispondere con impegno e imparzialità alle proprie funzioni istituzionali, e ciò sempre nell’interesse superiore della giustizia e della collettività.

L’attività giurisdizionale ha trovato sostegno e stimolo nelle funzioni requirenti svolte dai valenti magistrati della Procura regionale, nonché dall’apprezzato e leale apporto professionale fornito dagli avvocati del libero foro molisano e dall’Avvocatura erariale. Un importante supporto all’attività è stato reso dalle Forze dell’ordine (in particolare, Guardia di Finanza e Carabinieri) che hanno brillantemente svolto indagini che hanno consentito l’accertamento di significativi danni erariali”.

“La Corte dei conti – ha affermato procuratore regionale Antonio D’Amato – svolge il delicato ruolo di garante imparziale dell’equilibrio di bilancio e della corretta e sana gestione delle risorse pubbliche, a tutela degli interessi finanziari nazionali ed europei, attraverso le proprie funzioni costituzionali di controllo, giurisdizionali e consultive. nel corso del 2023, questa Procura regionale ha cercato di svolgere al meglio le proprie funzioni nell’interesse della comunità molisana, che, come detto, esige vi sia una corretta gestione delle pubbliche risorse, promuovendo, a tal fine, i connessi giudizi per responsabilità erariale nei confronti di coloro i quali se ne siano illegittimamente appropriate/i, ovvero le abbiano vanificate senza alcuna giustificazione, posto che, in definitiva, è la cittadinanza che finanzia, attraverso le imposte e le tasse, l’intero sistema Paese, compreso il servizio giustizia.

Tra la fine del 2022 e la fine del 2023 il numero dei fascicoli pendenti alla Corte dei Conti del Molise è sceso da 2.479 a 2.055.

Nel corso dell’anno 2023:

  • sono stati aperti 644 procedimenti istruttori;
  • sono state effettuate 561 richieste istruttorie;
  • sono state disposte 985 archiviazioni;
  • è stata disposta la riunione di n. 57 fascicoli;
  • sono stati formulati 29 inviti a dedurre per un totale di 41 presunti responsabili (di cui n. 2 inviti per n. 2 intimati sono stati archiviati);
  • sono stati introdotti 18 giudizi di responsabilità-merito;
  •  sono stati introdotti 7 giudizi di resa di conto – merito;
  • è stato introdotto 1 giudizio per responsabilità sanzionatoria
  •  applicazione di sanzioni pecuniarie;
  •  è stato promosso n. 1 sequestro conservativo in corso di causa a garanzia del credito;
  •  non sono stati proposti appelli;

Al 31 dicembre 2023 risultavano, quindi, giacenti n. 2055 fascicoli istruttori”.

Questi alcuni dei dati contenuti nella relazione del procuratore regionale Antonio D’Amato pronunciata nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’Anno giudiziario della Corte dei Conti del Molise.

Il settore sanitario ha criticità e problemi diffusi ed è molto presente all’attenzione dei giudici contabili così come la gestione dei fondi del PNRR da parte delle singole amministrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: