Calcio, serie D: il Campobasso batte nettamente il Sora e si conferma capolista

Calcio, serie D, Campobasso, Sora
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

SERIE D – Girone F, CAMPOBASSO 2 – 0 SORA

CAMPOBASSO (4-4-2): Esposito 7; Di Filippo 7, Bonacchi (VK) 7, Nonni (K) 7, Parisi 7,5; Serra 7, Grandis 7, Abonckelet 7,5 (90′; Persichini s.v.), Coquin 7 (90′; Romero s.v.); Di Nardo 7 (77′; Rasi 7), Lombari 7. A disposizione: Di Donato, Gonzalez, Pontillo, De Cerchio, Hulidov, Sdaigui.
Allenatore: Rosario PERGOLIZZI 7

SORA (3-5-2): Crispino 6; Mastrantoni 6, Orazzo 6, Veron F. 5,5 (62′ Gemini 5,5); Capparella 5,5
(46′ Vitucci 5,5), Tribelli 6, Di Gilio 6 (59′ Formicola 5,5), Fortunato 6, Tordella 5,5; Gubellini 5 (70′
Blando 5), Didio 5,5. A disposizione: Simoncelli, Jirillo, Marcucci, Veron N., Pecoraro.
Allenatore: Stefano CAMPOLO 6

Arbitro: Stefano STRIAMO di Salerno
Assistenti: Davide GIGLIOTTI di Lamezia Terme e Luca MARUCCI di Rossano Calabro

NOTE: Terreno in ottime condizioni. Spettatori 2000 circa di cui circa 200 provenienti da Sora.
Calci d’angolo: 8 a 4 per il Campobasso
Recupero: 1′; nel primo tempo e 4′ nel secondo tempo.

MARCATORI: 35’Abonckelet (Cb), 55′ Parisi (Cb)

AMMONITI: 45′; Di Gilio (S), 48′; Abonckelet (Cb),

CAMPOBASSO – L’Avicor Stadium torna ad ospitare il Campobasso dopo la fantastica prestazione che gli uomini di mister Pergolizzi hanno sciorinato domenica scorsa sul difficile campo di Senigallia e che è valsa il nuovo primato in solitaria.
E il ritorno nello stadio amico segna un altro successo importantissimo per i rossoblù, che si impongono nettamente per 2 a 0 al Sora, ancora sotto gli occhi attenti del Vice Presidente Nicola Cirrincione la cui presenza alle partite del Campobasso sembra portare davvero bene.
I due tecnici affrontano la gara con una novità per parte rispetto alle formazioni iniziali del precedente turno di campionato.
Nel Campobasso mister Pergolizzi sostituisce lo squalificato Maldonado con Abonckelet.
Nel Sora, invece, mister Campolo inserisce nell’undici iniziale Capparella al posto dell’ indisponibile
Ippoliti.

Dopo i primi minuti di studio, è il Campobasso a rendersi per primo pericoloso con Serra il cui tiro, scagliato al 7′ da ottima posizione, viene respinto da Crispino.
La partita inizia ad offrire emozioni. Coquin sale in cattedra e all’11, dopo aver percorso tutto il campo palla al piede, va al tiro ma Crispino respinge. Poco lesto nell’ occasione Lombari che sulla ribattuta spedisce la palla fuori dallo specchio della porta.
Ma è sempre il Campobasso a fare la partita e al 22′ ci prova dalla distanza Abonckelet. Tiro debole che non impensierisce il portiere ospite. Poi, a ripetizione, è la volta di Lombari e ancora di Abonckelet e Di Nardo per una pressione che, tuttavia, non riesce a sortire effetti.
Almeno fino al 35′ quando proprio Abonckelet, uno dei più attivi in zona gol, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Coquin, svetta più in alto di tutti in area di rigore e riesce a spedire di testa la palla in fondo al sacco per il vantaggio della capolista.
Il Sora risulta non pervenuto, se non fosse per una conclusione dalla distanza al 41′ di Tordella bloccata senza problemi a terra da Esposito.
Per il resto, fino alla fine della prima frazione di gioco in campo è solo il Campobasso che prova ancora a rendersi pericoloso con il solito Abonckelet e Di Nardo.
La musica non cambia nella ripresa. L’ attesa reazione degli ospiti non c ‘è e così sono sempre gli uomini di Pergolizzi a creare le occasioni da gol più interessanti come quelle capitate sui piedi di Serra prima e di Grandis poi a ridosso del 50′.
Il raddoppio è nell’aria e arriva puntuale al 55′ sull’ asse Lombari – Parisi con quest’ultimo che lascia
partire un bolide dal limite dell’ area che termina la sua corsa all’ incrocio dei pali alla destra di un
incolpevole Crispino.
Quello del Campobasso è un assedio alla porta dei bianconeri laziali. Al 58′ è Di Nardo a sfiorare il 3 a 0. Bravo nella circostanza l’estremo difensore ospite a respingere.
La manovra dei rossoblù è fluida, il baricentro sempre molto alto e dal centrocampo arrivano palloni a ripetizione per gli avanti rossoblù.
Questo consente anche alla difesa di respirare e il match si trascina fino al 90′ senza ulteriori scossoni, consentendo al Campobasso di conquistare altri 3 punti d’ oro per la classifica e di conservare il primato in solitaria.

Luca Marracino

RISULTATI SERIE D – GIRONE F – 24^ GIORNATA – 24/02/2024

Matese – Fano rinviata
Chieti – Avezzano Calcio 0 – 1
Real Monterotondo Scalo – Vigor Senigallia 1 – 2
Termoli – Forsempronese 1949 3 – 0
Atletico Ascoli – Roma City 0 – 1
Campobasso – Asd Sora Calcio 2 – 0
L’Aquila – Tivoli 2 – 1
S.N. Notaresco – Vastogirardi 1 – 0 (giocata sabato)
United Riccione – Sambenedettese 2 – 3

CLASSIFICA SERIE D – GIRONE F
Campobasso 50
Sambenedettese 48
L’Aquila 43
Avezzano Calcio 42
Vigor Senigallia 38
Roma City FC 37
S.N. Notaresco 37
Chieti 33
Forsempronese 31
United Riccione 30
Atletico Ascoli 28
Tivoli 28
Sora Calcio 27
Termoli 27
Real Monterotondo 24
AJ Fano 20*
Vastogirardi 18
F.C. Matese 17*
* una partita in meno

PROSSIMO TURNO – 25^ GIORNATA – 18/02/2024 – ore 14.30
Forsempronese 1949 – S.N. Notaresco
Fano – Chieti
Roma City – L’Aquila
Asd Sora Calcio – Matese
Avezzano Calcio – Termoli
Vigor Senigallia – Atletico Ascoli
Sambenedettese – Real Monterotondo Scalo
Tivoli – Campobasso
Vastogirardi – United Riccione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
error: