Campobasso, tutto pronto per la sesta edizione della “Rassegna Organistica” con il talentuoso Matteo Saverio Grasso

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande

CAMPOBASSO – Tutto pronto per la sesta edizione della “Rassegna Organistica”, l’evento dedicato alla musica in programma sabato 11 maggio con la partecipazione del talentuoso organista Matteo Saverio Grasso.

L’iniziativa, curata dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis, attraverso il Maestro Antonio Colasurdo, con il patrocinio del Comune di Campobasso, prevede tre differenti appuntamenti all’interno della chiesa di Sant’Antonio, all’interno della quale si esibiranno dei giovanissimi talenti, tutti vincitori di importanti concorsi internazionali, grazie ad un accordo stipulato tra l’Associazione e gli enti organizzatori degli stessi. L’operazione restituisce alla città di Campobasso grande visibilità perché uno dei premi in palio è rappresentato proprio da un concerto organizzato dagli Amici della Musica.

I tre organisti che si esibiranno nella rassegna sono Matteo Saverio Grasso che aprirà domani, sabato 11 Maggio alle ore 19,30 la rassegna nella chiesa di Sant’Antonio di Padova. Nato a Catania nel 1999, si avvicina alla musica da bambino, incuriosito dai molti musicisti in famiglia. A 10 anni inizia a studiare presso il Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Catania, nel quale conclude il corso base in Organo e Composizione Organistica. Dopo aver conseguito il Diploma superiore linguistico, prosegue i suoi studi musicali presso il Conservatorio di Musica Antonio Scontrino di Trapani, dove si laurea a pieni voti in Pianoforte. Successivamente prosegue i suoi studi presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Como, nel quale consegue la laurea di secondo livello in Organo e Composizione Organistica. Si è esibito in numerosi concerti e in diverse Nazioni europee come Italia, Svizzera, Germania, Spagna, Norvegia, e nell’ottobre scorso ha vinto il 2° Premio al Concorso Organistico Internazionale Fiorella Benetti Brazzale di Vicenza.

Matteo Saverio Grasso eseguirà musiche di Buxtehude, De Grigny, Bach, Vitone, Ravanello, Borowski, Fagiani e Grasso. Sabato 18 maggio, sempre nella chiesa di Sant’Antonio, sarà la volta di Stefano Perrotta (Lecce, 1997) 2° premio al Concorso Internazionale Feith Organistico 2022 (Germania). Maarten Wilmink, 1° premio al Concorso Internazionale Rino Benedet 2023 di Bibione, sabato 25 maggio concluderà la rassegna con musiche di Bach, Vitone, Bruckner, Franck, Liszt. L’ingresso dei tre concerti è libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
Esco Fiat Lux Scarabeo
Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
error: