Parità di genere negli appalti, Di Niro (Acem Ance Molise): “Impossibile garantire il 30% di occupazione femminile”

mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
Boschi e giardini di Emanuele Grande

CAMPOBASSO – L’Acem-Ance Molise ha inviato questa mattina una nota a firma del Presidente Corrado Di Niro a tutte le stazioni appaltanti regionali, allo scopo di sensibilizzare sulla deroga alle misure finalizzate a promuovere l’occupazione femminile e giovanile negli appalti del PNRR/PNC, con particolare riguardo alla clausola del 30% di nuove assunzioni da destinare all’occupazione femminile, che risultano difficilmente praticabile in edilizia.

L’Associazione degli edili, segnalando le gravi criticità riscontrate, sollecita l’esercizio della facoltà di deroga a tale previsione, consentita chiaramente dalla normativa di riferimento e meglio esplicitata nelle apposite Linee guida contenenti le relative indicazioni operative, anch’esse riportate nella nota inoltrata agli Enti.

“Considerate le specificità del settore edile, nel quale la manodopera operaia è quasi esclusivamente maschile, è evidente che l’obbligo di assicurare, nel caso di aggiudicazione del contratto, una quota almeno pari al 30% delle assunzioni necessarie all’esecuzione del contratto medesimo per l’occupazione femminile risulta pressoché impossibile da rispettare – dichiara il Presidente Corrado Di Niro – e poiché la normativa consente le deroghe al ricorrere di determinate condizioni oggettive peraltro tutte presenti in edilizia, facciamo appello con questa nota a farne uso nei prossimi bandi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
error: