Ex Ittierre esclusi dagli ammortizzatori sociali, Calenda: “Cinquecento famiglie rimarranno senza sostegno economico”

Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Gli ex Ittierre esclusi dagli ammortizzatori sociali, l’ex assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Filomena Calenda, punta il dito contro Gianluca Cefaratti.

“Circa cinquecento famiglie della provincia di Isernia – afferma l’ex assessore regionale Filiomena Calenda – , rimarranno senza sostegno economico a causa di una decisione che appare fortemente campanilistica da parte dell’attuale assessore regionale alle Politiche Sociali e Politiche del Lavoro.

Con un colpo di spugna, infatti, sono stati esclusi dagli ammortizzatori sociali gli ex lavoratori e le ex lavoratrici dell’Ittierre, riservando tali benefici esclusivamente ai cassintegrati della Gam di Bojano. Eppure, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) sono stati stanziati oltre 5 milioni di euro, fondi che nella scorsa legislatura, quando ricoprivo il ruolo di Assessore regionale alle Politiche Sociali e Politiche del Lavoro, sono stati utilizzati per coprire i costi di entrambe le vertenze. Oggi, invece, si è scelto di sostenere solo una parte, lasciando gli ex dipendenti dell’azienda tessile di Pettoranello con un pugno di mosche.

Questa decisione – evidenzia Calenda – penalizza ancora una volta la provincia di Isernia, nonostante in Giunta e in Consiglio regionale essa sia ben rappresentata. Perché gli assessori e i consiglieri di questo territorio non si sono opposti a una scelta così ingiusta? Chi conosce questa problematica sa bene che negare la mobilità agli ex lavoratori dell’Ittierre significa privarli di ossigeno, significa rendere impossibile arrivare a fine mese e condannare intere famiglie a una situazione di estrema povertà.
Isernia e i suoi cittadini non meritano questo trattamento.

Un buon amministratore deve fare gli interessi di tutti, non solo di alcuni, soprattutto quando si tratta di fasce vulnerabili. Vorrei ricordare all’attuale assessore regionale – conclude Calenda che il suo ruolo è quello di rappresentare l’intero Molise, non solo la città o il territorio da cui si proviene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: